Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Ancora neve. Pisapia punzecchia la Moratti: "Eravamo come a Roma"

Dopo una sorta di tregua, tornano freddo e neve sul Nord Italia. Pisapia non ha mezzi termini: "Siamo pronti, prontissimi a qualsiasi evenienza". E punzecchia chi l'ha preceduto: "Prima eravamo disastrati come Roma"

Ghiaccio in piazza Castello (foto Rovellini)

Dopo una sorta di tregua durata due giorni, una nuova ondata di gelo si attende sul Nord Italia. Milano e l'hinterland verranno colpito marginalmente, visto che la perturbazione colpirà maggiormente l'Emilia e l'Adriatico, ma saranno possibili, nel week-end dell'11 e 12 febbraio, deboli nevicate. Le temperature, sopra lo zero giovedì, torneranno ad abbassarsi. 

Il sindaco Giuliano Pisapia si è detto pronto ad affrontare qualsiasi evenienza: "Siamo pronti, prontissimi. Il sale è stato sparso, i mezzi Amsa sono pronti". Il primo cittadino, inoltre, intervenuto a Telelombardia, ha inoltre sottolineato la risposta del Comune, di Amsa e della Protezione civile alla neve dei giorni scorsi, specie, ha tenuto a precisare, "se si ragiona a partire dalla situazione che ho trovato" al momento dell'insediamento a Palazzo Marino. Ovvero, quella di "una città che non sapeva affrontare le emergenze neve" tanto da ritrovarsi "disastrata come Roma", una città "dove non ci si poteva muovere e non si sapeva se le scuole erano aperte o meno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora neve. Pisapia punzecchia la Moratti: "Eravamo come a Roma"

MilanoToday è in caricamento