Omicidio La Rosa, fermati mamma e figlio: volevano sciogliere l'ex calciatore nell'acido

Mamma e figlio sono stati fermati nel pomeriggio di giovedì. Ecco il loro folle piano

Giovedì pomeriggio si sono traditi. Hanno spostato il corpo, forse perché sentendosi braccati volevano disfarsene definitivamente, e sulla loro strada hanno trovato i carabinieri, ormai certi di andare a colpo sicuro. 

Antonietta Biancaniello, cinquantanove anni, e Raffaele Rullo, il figlio trentacinquenne, - entrambi residenti a Quarto Oggiaro - sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto emesso dal pm Eugenio Fusco perché ritenuti responsabili in concorso dell’omicidio e della soppressione del cadavere di Andrea La Rosa, l'ex calciatore milanese con un passato in serie C scomparso nel nulla dal 16 novembre scorso

Il cadavere di Andrea - trentacinque anni, direttore sportivo del Brugherio calcio e socio di un'azienda di consulenza - è stato trovato giovedì pomeriggio nel bagagliaio di un'auto fermata dai militari a Varedo sulla Milano-Meda. Alla guida del veicolo c'era la cinquantanovenne e oltre al cadavere i carabinieri del nucleo investigativo hanno trovato dei flaconi di acido. Raffaele Rullo, invece, è stato fermato poco dopo, a casa sua. È molto verosimile, trapela da via della Moscova, che i due - dopo averlo sgozzato - avessero voluto scioglierlo nell'acido per farlo sparire.

L'omicidio, stando alle prime indiscrezioni, sarebbe arrivato dopo una lite per soldi: Andrea - amico di Rullo da un paio di anni - avrebbe prestato del denaro a Raffaele e lui e sua mamma, probabilmente per non restituirgli il denaro, avrebbero deciso di mettere in atto il loro folle piano. 

Così, il giorno dell'incontro in via Cogne, lo avrebbero ucciso e nascosto in un fusto. Poi, dopo un primo tentativo di scioglierlo nell'acido - sembra fallito perché i due non ne avevano abbastanza - lo avrebbero caricato in auto per portarlo in un box di Seveso, dove i militari hanno trovato ventiquattro litri di acido muriatico

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prima di sparire - l'ultima sua apparizione era stata il 14 novembre a Brugherio alla presentazione del nuovo allenatore della squadra - Andrea aveva detto ad alcuni amici di dover risolvere una questione di soldi. Quella questione gli è stata fatale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Lotto, doppia vincita record a Cassano Magnago: due quaterne da oltre 400mila euro

  • Coronavirus, la Lombardia cambia le regole: nuove norme per obbligo mascherine e mezzi pubblici

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento