Cronaca

Picchia i poliziotti e rompe il finestrino della volante. Arrestato

Gli agenti erano stati chiamati per sedare un litigio violento

I poliziotti, intervenuti nella serata di domenica su segnalazione di un litigio tra varie persone, lo hanno in realtà trovato da solo, nel mezzanino della stazione del metrò Centrale in piazza Duca d'Aosta: era molto agitato, per cui i poliziotti e il personale di Atm hanno provato a tranquillizzarlo. Ma invano.

L'uomo, un ungherese di trent'anni con qualche precedente, ha cominciato a dare in escandescenze colpendo anche gli operanti. Di conseguenza è stato arrestato. Tutto finito? No, perché l'ungherese, all'interno della volante, non ha smesso d'agitarsi e anzi ha rotto i finestrini dell'auto della polizia. Portato a San Vittore, risponde di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia i poliziotti e rompe il finestrino della volante. Arrestato

MilanoToday è in caricamento