Cronaca

Milano, in città un reato ogni due minuti: i dati

Il dato emerge da una ricerca pubblicata da Il Sole 24 Ore. Tutte le infografiche

Ogni due minuti nella città metropolitana di Milano viene denunciato un reato. Totale: 650 reati denunciati ogni ventiquattr'ore, 237.365 all'anno. Risultato? Milano e la sua provincia, nonostante un calo del 3,11% su base annua, è in testa alla "classifica" delle città italiane in cui vengono denunciati più reati. Il dato emerge da da una ricerca elaborata dal Sole 24 Ore in base alle statistiche del Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell'Interno.

A Milano si registra la maggior incidenza di reati ogni 100 abitanti (7.375 illeciti ogni 100 mila abitanti) seguono Rimini (7023) e Bologna (6.641), mentre la media nazionale è di 4.105. Tra le più "sicure" ci sono Oristano, Pordenone, Rieti, Enna e Sondrio: tutte sotto le 2.300 denunce all'anno per ogni 100mila abitanti. Milano in vetta alla classifica, ma continuna la flessione iniziata in passato: dopo un triennio di peggioramenti (+2,6% nel 2013, +2% nel 2012 e +5,4% nel 2011), nel capolugo Lombardo la situazione è miglioramento: -4,5% nel 2015 e -2,7% nel 2014.

Furti e rapine. A Milano vengono denunciate 115,8 rapine per ogni 100mila abitanti, un risultato che ha consegnato al capoluogo lombardo il secondo posto in questa classifica: Napoli la precede con 212, mentre alle spalle c'è Caserta con 91,4. Non solo Milano ha la seconda posizione in classifica anche per i furti: 6.610 per 100mila abitanti. La precede Rimini (6.871) e segue Bologna (5.973). I furti commessi per la maggiore a Milano sono quelli con destrezza e negli esercizi commerciali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, in città un reato ogni due minuti: i dati
MilanoToday è in caricamento