menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ricattavano un imprenditore

Ricattavano un imprenditore

Ricatto a imprenditore: soldi per non divulgare filmato hard

Confermate in appello le condanne a tre brasiliani

Avevano ricattato un imprenditore per mesi, con la minaccia di diffondere un video hard. Dopo la condanna in primo grado, sono stati condannati anche in appello, anche se con una diminuzione di pena. Si tratta di tre brasiliani: due cugini (Thiago Silva Dos Santos e Claudio Silva Dos Santos) e una donna loro amica e interprete (Janina Cerqueira Brito).

La loro vittima è un imprenditore milanese che aveva conosciuto uno dei due cugini su un sito specializzato e aveva avuto alcuni incontri di sesso a pagamento con entrambi, versando poco meno di 20 mila euro, dal 2010 al 2012. Ma il trio pretendeva da lui altri 140 mila euro con la minaccia di divulgare un filmato contenente i rapporti omosessuali ai familiari. L'imprenditore inizialmente aveva pagato una tranche, poi li ha denunciati.

Secondo l'accusa, uno dei due cugini avrebbe anche lasciato un biglietto scritto con minacce esplicite ("figlio di p..., mi devi pagare... saremo tutti e due a fare casino con te") e la donna avrebbe minacciato di riferire i rapporti omosessuali al padre dell'imprenditore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento