rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Castello / Piazzale Luigi Cadorna

Scioperi, Altroconsumo avvia una class action contro Trenord

La richiesta è che Trenord sia condannata a rimborsare l'intero costo dell'abbonamento di dicembre e a versare l'equivalente di tre mesi di abbonamento

All'indomani dello sciopero dei lavoratori Orsa Trenord, mercoledì 20 febbraio, Altroconsumo ha avviato presso il Tribunale di Milano la class action contro Trenord, con 16 utenti promotori, per il risarcimento dei danni subiti tra il 9 e il 16 dicembre scorsi, quando furono soppressi, secondo la stessa società ferroviaria, 1.500 treni in tutte le linee della regione.

Più ampia la platea di chi finora si è limitato a dare la propria preadesione all'iniziativa sul sito internet dell'associazione: oltre 15.000 persone. La richiesta è che Trenord sia condannata a rimborsare l'intero costo dell'abbonamento di dicembre e a versare l'equivalente di tre mesi di abbonamento quale risarcimento dei danni e disagi causati.

Secondo Altroconsumo, quello che è successo a dicembre in Lombardia è il risultato di una "gestione confusionaria della società, dell'assenza di comunicazione tempestiva e trasparente verso i consumatori e dell'insipienza dell'istituzione regionale, assente quei giorni".

Anche quando i treni viaggiano, Trenord raccoglie critiche sull'affollamento (75% di insoddisfatti), pulizia e igiene dei convogli (71%).

Quanto ai bonus offerti dal vettore ferroviario, pari al 30% del costo dell'abbonamento di febbraio, secondo Altroconsumo "sono irrisori e insufficienti a risarcire i pendolari dei disagi subiti". Da qui l'appello di Paolo Martiniello, presidente di Altroconsumo al futuro presidente della Regione Lombardia a "rendere prioritari investimenti e rilancio del settore" perché "senza apertura alla concorrenza il servizio si cancrenizza, con la connivenza della Regione, compartecipe silenziosa dei disservizi imposti agli utenti ferroviari".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scioperi, Altroconsumo avvia una class action contro Trenord

MilanoToday è in caricamento