rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Segrate / Via Roma

Segrate, scoperto giro di spaccio in un negozio di tatuaggi

Nel negozio, in via Roma a Segrate, era stato notato un via vai sospetto. Così gli uomini della Narcotici hanno arrestato il titolare e due complici, uno dei quali uscito dal carcere nel 2006 per effetto dell'indulto. Sequestrati oltre 200 grammi di droga e 3.600 euro

Troppo via vai attorno a quel negozio di tatuaggi, a Segrate. Un andirivieni che aveva insospettito i carabinieri che dopo vari appostamenti sono riusciti a smascherare un giro di spaccio, approntato dal titolare e da due complici proprio all'interno del laboratorio.

In manette sono finiti Marco Damiolini, 33 anni, con precedenti per armi, droga e ricettazione; Alessandro R., di 31, il titolare dell'attività e Antonio R., quarantenne, entrambi incensurati. Tutti e tre gli arrestati, con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti, avevano tatuaggi piuttosto vistosi e uno di loro, Alessandro, era uscito di prigione nel 2006 per effetto dell'indulto.
  Il negozio di via Roma è stato sottoposto a sequestro  

Durante l'operazione, condotta dai carabinieri della sezione Narcotici del Nucleo informativo del Comando provinciale di Milano, sono stati sequestrati 70 grammi di cocaina, 140 di marijuana e 3.600 euro in contanti, probabilmente proventi del giro.

Il locale è stato posto sotto sequestro per decisione dell'autorità giudiziaria. Denunciata anche una quarta persona, Massimo F., di 38 anni, perchè trovato in possesso di una scacciacani priva del tappo rosso.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segrate, scoperto giro di spaccio in un negozio di tatuaggi

MilanoToday è in caricamento