Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Follia sul volo Cagliari-Malpensa: "In balia dei tifosi del Milan, urlavano e insultavano"

Una ventina di tifosi, dopo l'incontro di calcio, urlano e non si siedono ai loro posti: il comandante si rifiuta di decollare. All'arrivo le minacce ai passeggeri

Repertorio

Una serata di follia a bordo del volo che riportava alcuni tifosi del Milan nel capoluogo lombardo, da Cagliari, dopo l'incontro (vinto 2-1 dai rossoneri) di domenica pomeriggio alla Sardegna Arena. Lo raccontano diverse testimonianze a Casteddu Online, con famiglie che si trovavano a bordo del volo Easyjet per Malpensa. L'aereo è rimasto almeno un'ora, forse più, "bloccato all'aeroporto di Elmas, con i passeggeri "ostaggio" di una ventina di tifosi esagitati che, con il loro comportamento, non permettevano all'aereo di partire. 

Secondo il racconto dei presenti, una ventina di tifosi hanno iniziato ad urlare senza prendere posto prima che il velivolo decollasse. "E' dovuta intervenire la sicurezza", spiega un uomo al quotidiano online di Cagliari, aggiungendo che sull'aereo è salito anche un poliziotto per cercare di placare il gruppetto.

L'agente avrebbe dialogato in particolare con una specie di "capogruppo" dei tifosi, spiegandogli che, se avessero continuato a fare schiamazzi e a non sedersi ciascuno ai propri posti, il comandante non avrebbe autorizzato il decollo. Allora i tifosi si sarebbero placati.

Tutto finito? Macché. All'arrivo a Malpensa, il gruppo di tifosi avrebbe ripreso a far subbuglio all'interno del pulmino che accompagna i passeggeri dall'aero allo scalo. "I tifosi ci hanno insultato e minacciato, hanno addirittura insultato una signora", scrive l'uomo aggiungendo che nessuno si è preso la briga di effettuare un controllo e aiutare i passeggeri del volo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Follia sul volo Cagliari-Malpensa: "In balia dei tifosi del Milan, urlavano e insultavano"

MilanoToday è in caricamento