rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Via Alessandro Litta Modignani

Cinese "imbranato" cerca di rubare taxi ma non sa guidare: beccato e arrestato

Un cinese punta una pistola (finta) alla tempia di un tassista 65enne. Chiede le chiavi dell'auto, ma non sa guidare e fa rimettere al volante l'uomo. Ma la sua "corsa" ha breve fine

Maldestro tentativo di rapina, l'altra notte, da parte di un cinese 20enne ai danni di un tassista. L'asiatico, intorno alle 23, ha chiamato un taxi in stazione centrale ed è salito su un Mercedes guidato da un milanese 65enne. Dopo aver finto per qualche minuto di essere un normale cliente, il giovane ha gettato la maschera: con pistola alla tempia (giocattolo) ha intimato al tassista di cedergli il volante.

"NON SO GUIDARLA" - Il milanese è stato ammanettato e fatto sedere dietro. Ma l'asiatico non aveva fatto i conti con il cambio automatico. Mai visto. Così, dopo brusche frenate e tentennamenti, ha deciso di far tornare alla guida il tassista perchè non era in grado di allontanarsi. Nel frattempo i due erano giunti in periferia, nella zona di via Litta Modignani.

FERMATO DALLA POLIZIA - Il 65enne ancora alla guida (sempre pistola alla tempia) ha notato in lontananza una volante della polizia, e ha fatto di tutto per attirare la sua attenzione. Prima andando a zigzag, poi lampeggiando e suonando il clacson all'impazzata. Gli agenti, scesi pistola in pugno, hanno capito immediatamente la situazione; è stato bloccato e reso innocuo il cinese. Il ragazzo, in tasca, oltre alla pistola finta e alle manette, aveva anche un coltello. Ora dovrà rispondere di tentata rapina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinese "imbranato" cerca di rubare taxi ma non sa guidare: beccato e arrestato

MilanoToday è in caricamento