menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle proteste dei dipendenti Tre Marie

Una delle proteste dei dipendenti Tre Marie

Tre Marie, stabilimento in crisi: interviene anche la regione

Una mozione votata all'unanimità chiede alla giunta un impegno per salvare sia i posti di lavoro sia il marchio, "simbolo di Milano"

La crisi dello stabilimento Le Tre Marie di Lambrate arriva in consiglio regionale: una mozione presentata da Lega Nord e Lista Maroni è stata approvata all'unanimità. Si sottolinea che la Sammontana, proprietaria del marchio, vorrebbe mettere in mobilità 120 addetti dello stabilimento di via San Faustino mentre altri 117 (che si occupano di panettoni e colombe) sarebbero assorbiti da Tre Marie Ricorrenze srl, di nuova costituzione. Lo stabilimento fattura oggi circa 90 milioni di euro all'anno.

Nella mozione si chiede che la giunta intraprenda "tutte le iniziative adeguate per salvaguardare lo storico marchio", che - spiega Stefano Bruno Galli, primo firmatario - è "motivo di orgoglio e posti di lavoro, ma anche prodotto dell'identità culturale e territoriale". Tutti gli interventi, di maggioranza e di opposizione, hanno sottolineato lo stesso concetto. L'assessore alle attività produttive Valentina Aprea ha garantito che la giunta "segue attentamente la questione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento