Lunedì, 27 Settembre 2021
Economia

Tari, l'assessore rassicura i consumatori: "Rimborsi senza necessità del ricorso"

L'incontro a Palazzo Marino con le associazioni

Roberto Tasca, assessore al bilancio di Milano, e diverse associazioni di consumatori si sono incontrati il 7 marzo sul tema dei rimborsi della Tari: come è noto, anche il Comune di Milano ha fatto pagare di più i cittadini che avevano i box di pertinenza rispetto al dovuto, negli ultimi quattro anni. Da Roma è poi arrivata l'interpretazione che ha "spiazzato" diversi Comuni italiani, costringendoli a correre ai ripari (e ai rimborsi).

Tari 2018, quanto si pagherà

Palazzo Marino ha già deciso di recuperare i fondi necessari ai rimborsi dalla fiscalità generale, e Tasca ha ribadito alle associazioni di consumatori che si intende restituire i soldi ai cittadini senza che questi debbano presentare un ricorso. Anche se, nel frattempo, alcuni contribuenti hanno avanzato contenziosi presso la commissione tributaria.

"Ci siamo impegnati a condividere con le più importanti associazioni dei consumatori questo delicato passaggio – afferma l’assessore Tasca –, ribadendo, come abbiamo dichiarato dall’inizio di questa vicenda, la ferma intenzione del Comune di procedere ai rimborsi verso i cittadini che ne abbiano diritto. Ci impegniamo inoltre a rendere istituzionale questa forma di confronto con le associazioni perché con il loro sostegno possiamo facilitare e migliorare i rapporti tra cittadini e amministrazione sulle materie tributarie".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tari, l'assessore rassicura i consumatori: "Rimborsi senza necessità del ricorso"

MilanoToday è in caricamento