rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Sport

L'Olimpia torna a vincere contro Bologna

Dopo due sconfitte i biancorossi trovano di nuovo la vittoria chiudendo la gara contro Bologna a +25

L’Olimpia torna alla vittoria dopo due sconfitte con una prestazione imponente in cui ha spazzato via la Virtus Bologna dopo cinque minuti di rodaggio e un primo tempo chiuso su un +12 che stava comunque stretto. Una bella dimostrazione di forza con tante prestazioni individuali importanti non solo a livello realizzativo (Samardo Samuels e Joe Ragland, 51 punti in due) ma anche come distribuzione dei palloni e rimbalzi (vedi Alessandro Gentile). Finisce 117-92 per l’EA7.

IL PRIMO TEMPO - La Virtus parte con 6/6 dal campo e guida nel punteggio per cinque minuti interi, rispondendo anche al primo sorpasso di David Moss. Poi la difesa dell’Olimpia si sistema, l’attacco trova palloni dentro per Samuels (8 punti in 8 minuti nonostante due errori dalla lunetta) e anche buone conclusioni da fuori soprattutto con Moss. Poi lo affianca Melli (8 anche lui nel primo quarto) e il tap-in di Gentile genera il primo vantaggio in doppia cifra dell’Olimpia, 30-19. La Virtus chiude con un 3-0 (libero di Gaddy, contropiede di Ray) e ricuce alla fine del primo quarto sul 30-22 EA7. MarShon Brooks con le penetrazioni e anche l’energia di Angelo Gigli permettono all’Olimpia di allungare sul 45-31 a metà del secondo, per un parziale arrestato da una tripla dall’angolo di Matteo Imbrò. La tripla di Cerella scava il massimo vantaggio sul 53-38. Risponde con la stessa moneta Jeremy Hazell. Poi Hackett dalla linea fa 2/2 ma sulla sirena Hazell, da dieci metri, in corsa, pesca la tripla di tabella. All’intervallo è 55-44 EA7.

IL SECONDO TEMPO - L’Olimpia parte lavorando per il post basso di Samuels. Sono tutti suoi i primi otto punti della ripresa che ripristinano i 15 punti di vantaggio sul 63-48. Un parziale di 16-0, nel quale domina Samuels dentro l’area e segna quattro punti anche Melli, porta l’Olimpia avanti di 28 sul 79-51. A interromperlo è Allan Ray con un gioco da tre punti. Ma due bombe di Ragland amplificano di nuovo il vantaggio. Una schiacciata di Melli chiude il periodo sul 94-60. Il quarto periodo diventa un’esibizione che serve anche ai giocatori della Virtus, soprattutto Okaro White e Jeremy Hazell, per mostrare il loro talento mentre l’EA7 stabilisce il nuovo primato stagionale di punti in una gara (era 112, a Sassari) con cifre enormi per David Moss (8 assist), Joe Ragland (record stagionale di punti) e un Alessandro Gentile da 10 rimbalzi e 7 assist (fonte: Olimpiamilano.com).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Olimpia torna a vincere contro Bologna

MilanoToday è in caricamento