rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Sport

Derby: è poker dell'Inter, travolge il Milan 4 a 0

Con le reti di Thiago Motta, Milito su rigore e Maicon nel primo tempo e di Stankovic nel secondo l'Inter travolge il Milan. Esplulso Gattuso, fischi per Ronaldinho

Il derby di andata della Madonnina si trasforma in un trionfo interista: i nerazzurri passeggiano sui resti del Milan con un eloquente quattro a zero, dando una dimostrazione di forza spaventosa. Per i rossoneri, galvanizzati dal buon esordio in campionato, una doccia fredda che definirla adesso salutare sarebbe molto azzardato.

Mourinho, come al solito, spiazza tutti buttando nella mischia immediatamente Sneijder mentre dall’altra parte Leonardo conferma l’undici della scorsa giornata. E la squadra rossonera parte col piglio giusto, i primi venti minuti sono autoritari. Ronaldinho spreca l’assist di Pato dopo una cavalcata spettacolare e qui cambia la partita. L’Inter incomincia a prendere possesso del campo e, poco prima della mezzora, si porta in vantaggio grazie a una pregevole azione. Scambi veloci con l’inserimento vincente di Motta premiato da un pallone filtrante di Milito.

La squadra di Leonardo soffre maledettamente nella zona di Jankulovski e Eto’o ne approfitta al 36’ grazie a una ripartenza bruciante; sul camerunense commette fallo da rigore Gattuso e Milito segna il suo primo gol in campionato. Gattuso stesso è protagonista di un altro episodio negativo: il centrocampista chiede il cambio ripetutamente per un problema alla caviglia ma Seedorf ritarda l’entrata. Così al 40’ il Ringhio nazionale morde le caviglie di Sneijder e si becca il secondo giallo. Nervi alle stelle e partita virtualmente finita.

Ci pensa Maicon a confermare questa tesi, sfondando come al solito senza problemi sulla destra e, dopo il solito assist di Milito, trafiggendo un incolpevole Storari. 0-3 e bordate di fischi per il Milan al rientro dagli spogliatoi. Rientro con due novità: Leonardo prova a fare il miracolo con Seedorf e Ambrosini al posto di Borriello e Flamini, lasciando in campo un impalpabile Ronaldinho. L’Inter gioca come il gatto con il topo, dando l’idea di non voler affondare il colpo.

Entra anche Huntelaar al posto del Gaucho ma è Dejan Stankovic a fissare il risultato finale sul quattro a zero con un bolide di mezzo esterno che s’infila all’incrocio. Punizione pesantissima che Leonardo prova a digerire: “Il match si è deciso sull’episodio del rigore, abbiamo preso una ripartenza che dovevamo evitare. Prima eravamo in partita ma dopo l’espulsione sono saltati tutti gli schemi”.

Il grande trionfatore, Josè Mourinho, sceglie il basso profilo: “Se giocassimo questa partita altre dieci volte non finirebbe mai più così. Ho fatto alcune scelte ed è andata bene, il calcio è così, avessimo perso sarei sulla graticola. M’incuriosisce affrontare il Barcellona in Champions, allora capirò di che pasta siamo fatti”. Ibrahimovic permettendo.

Il tabellino:

Milan-Inter 0-4

Milan: Storari, Zambrotta, Nesta, Thiago Silva, Jankulovski, Gattuso, Pirlo , Flamini (1' st Seedorf ), Ronaldinho  (18' st Huntelaar ), Borriello  (1' st Ambrosini), Pato All.Leonardo

Inter:  Julio Cesar, Maicon, Lucio, Samuel, Chivu, Zanetti Stankovic, Thiago Motta (15' st Muntari), Sneijder (29' st Vieira), Milito (34' st Balotelli), Etòo. All.Mourinho 

Arbitro: Rizzoli

Marcatori: 29' pt Thiago Motta, 36'  pt Milito (rigore), 46'  pt Maicon; 22'  st Stankovic

Ammoniti: Flamini, Samuel, Gattuso, Chivu

Espulsi: 39' pt Gattuso per doppia ammonizione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Derby: è poker dell'Inter, travolge il Milan 4 a 0

MilanoToday è in caricamento