Crisi Milan, Boban lancia l'idea: "I rossoneri si affidino a Maldini"

L'ex capitano non trova posto nella società da quando ha lasciato il calcio giocato. Risultati di Brocchi ben sotto le aspettative

Paolo Maldini

Due giornate dal termine, la sconfitta contro il Verona, il pareggio casalingo contro il Frosinone, il sesto posto (ultimo per l'Europa League) momentaneamente perso a vantaggio del Sassuolo, speranza minima di sconfiggere la Juventus in finale di Coppa Italia. La stagione del Milan sembra una infinita discesa dentro un pozzo senza fondo.

Il bilancio di Cristian Brocchi - subentrato poche giornate fa a Sinisa Mihajlovic è di due pareggi, una vittoria e una sconfitta. Certamente non ci si aspettavano risultati del genere, visto che gli incontri non sono stati con squadre di alto livello. Se l'esonero di Sinisa serviva a testare Brocchi per fine stagione in modo da avere qualche "carta" per decidere se tenerlo per la prossima stagione, si può già affermare che la dirigenza rossonera non lo confermerà.

Si apre però il capitolo successione. L'idea di Marcello Lippi sembra tramontata, visto che l'ex ct della Nazionale potrebbe tornare in orbita azzurra anche se stavolta non come commissario tecnico. La confusione sembra totale, soprattutto riguardo alla futura guida societaria. Sparito dalla circolazione Mr Bee, si pensa a un gruppo di cinesi guidato dal "patron" di Alibaba, ma quanto ci sarà di vero?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I piccoli azionisti della società rossonera sono in subbuglio. E hanno chiesto di inserire nomi piuttosto significativi nei consiglieri d'amministrazione: da Boban a Rivera a Maldini. E proprio Boban, un grande ex, ha avuto occasione di "strigliare" pesantemente la dirigenza, affermando che bisognava cambiare rotta già dieci anni fa e che è "assurdo che uno come Maldini non trovi posto". Che l'idea giusta possa - anche - esser quella di (ri)affidarsi al grande capitano?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid coronavirus Milano e Lombardia: nuovo record assoluto, +2.419 casi

  • Coprifuoco in Lombardia: così a Milano torna di 'moda' l'autocertificazione per circolare

  • Covid, la Lombardia inasprirà le regole: stop a sport amatoriale, bar chiusi alle 21

  • Covid, le regole in Lombardia dal 17 ottobre: locali chiusi alle 24, stop allo sport di contatto

  • Coronavirus, coprifuoco a Milano e in Lombardia dalle 23 alle 5: c'è l'ok del Governo

  • Milano, lunedì in centro arriva il laboratorio mobile: test gratis per il coronavirus (e per l'epatite C)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento