Palermo-Inter 4-3 | Miccoli Mangia Gasperini

Il genio del Romario del Salento e l'intensità del tecnico ex Varese Primavera fanno scacco matto alla squadra di Gasperini. Le reti: Miccoli (2), Hernandez, Pinilla, Milito (2) e Forlan

La coppia-simbolo del match, Hernandez-Miccoli (foto Tm News/Infophoto)

I fantasmi di Inter-Schalke si materializzano al Barbera. Come un anno fa con Leonardo, l'Inter di Gasperini balla dietro denunciando una fase difensiva molto allegra. Ceduto Eto'o in Dagestan l'Inter si affida all'esperienza di Milito per sbloccare il difficile match del Barbera contro un coriaceo Palermo. I rosanero però non mollano e nella ripresa Miccoli impatta.

Ci pensa ancora El Principe, su rigore, a riportare i nerazzurri avanti ma poi ci pensa Hernandez a fare 2 a 2. Negli ultimi 5 minuti poi succede di tutto. Miccoli su punzione e Pinilla da lontanissimo beffano due volte un colpevole Julio Cesar. Ci pensa poi Forlan a siglare il 4 a 3 definitivo per il Palermo. Il Romario del Salento trascina alla vittoria i rosanero di Devis Mangia. Male la fase difensiva nerazzurra lacunosa per 90 minuti.

IL MATCH - Gasperini esclude Sneijder e schiera il trio sudamericano Zarate, Milito, Forlan dal primo minuto. Difesa a tre con Samuel al centro; a centrocampo Stankovic e Cambiasso sono la coppia centrale. Mangia risponde con Miccoli, Hernandez in avanti; in difesa Migliaccio viene arretrato centrale insieme a Silvestre. A Centrocampo gli esterni sono Alvarez e Ilicic. E' proprio il Palermo a fare il match per la prima mezzora. I rosanero dominano ma sbattono sempre contro Lucio e Zanetti. Un episosio allora cambia il match: tiro da fuori di Stankovic che diventa un assist per Milito che da pochi passi mette dentro il gol del vantaggio nerazzurro al 33'.

Subito dopo il vantaggio, Gasperini, sostituisce il fantasma di Zarate con Snejider. Nella ripresa succede di tutto. Al 2', il neo entrato Acquah lancia Miccoli nello spazio: Lucio non sale per il fuorigioco e il capitano dei rosanero batte Julio Cesar. Neanche il tempo di respirare e dall'altra parte l'Inter reclama un rigore netto che Brighi non concede, dando l'angolo. Dal corner Silvestre affossa Samuel, stavolta è rigore: Milito non sbaglia. Neanche il tempo di esultare e il Palermo pareggia ancora. Bellissima azione del Palermo con protagonisti Ilicic e Miccoli; il centravanti salentino mette in mezzo per Hernandez che da pochi passi anticipa Jonathan e fulmina Julio Cesar.

Si gioca a ritmi altissimi, con le squadre lunghe e occasioni che fioccano. Milito ci prova, Snejider inventa e dall'altra parte Miccoli trascina i suoi e Ilicic spreca murato da Julio Cesar. Alla mezzora proteste rosanero: Zanetti stende Hernandez, Samuel mette giù Miccoli ma l'arbitro Brighi da il fallo senza ammonire nessuno dei due argentini già sanzionati di giallo in precedenza. L'Inter ci prova ma le gemme rosanero cambiano ancora il match, stavolta per sempre. Al 42', Miccoli riesce a segnare su punizione con Julio Cesar in leggero ritardo. Passa un minuto e Pinilla segna il quarto gol con un bolide da fuori area che si abbassa all'ultimo; Julio Cesar ancora colpevole perchè il tiro era sul suo palo. Al novantunesimo ci pensa Forlan a riaprire ancora il match ma non c'è più tempo e il Palermo fa scacco matto all'Inter.

LA SVOLTA – L'atteggiamento della squadra di Devis Mangia è tambureggiante. I rosanero corrono più dei nerazzurri, con più cattiveria e limitano così il divario tecnico che doveva essere in netto favore nerazzurro.

COMMENTI POST GARAJulio Cesar ci mette la faccia e gli errori decisivi commenta così: "Stavo facendo una partita fantastica, ma dopo il gol su punizione di Miccoli mi sono arrabbiato con me stesso. L'ultimo gol è anche merito di Pinilla, però ero un po' troppo avanti, ho sbagliato di poco. La punizione? Non vedevo Miccoli".

TABELLINO - PALERMO-INTER 4-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Palermo (4-4-2): Tzorvas 6; Pisano 5, Silvestre 5,5 , Migliaccio 5,5, Balzaretti 6; E. Alvarez 5,5, Barreto 6, Della Rocca 5,5 (1' st Acquah 6,5), Ilicic 6,5 (24' st Bertolo 6); Miccoli 8, Hernandez 6,5 (29' st Pinilla 6,5). A disp.: Benussi, Mantovani, Cetto, Zahavi. All.: Mangia 7.
Inter (3-4-3): J. Cesar 4; Lucio 5,5, Samuel 5, Zanetti 6,5; Jonathan 5,5, Stankovic 5,5, Cambiasso 5,5 (26' st R. Alvarez 5), Nagatomo 5,5 (17' st Obi 6); Zarate 3 (34' Sneijder 6,5), Milito 6,5, Forlan 6. A disp.: Orlandoni, Ranocchia, Pazzini, Castaignos. All.: Gasperini 4,5.
Marcatori: 33' Milito (I); 3' st Miccoli (P); 6' st Milito (I); 9' st Hernandez (P); 41' st Miccoli (P); 43' st Pinilla (P); 46' st Forlan (P);
Ammoniti: Samuel, J. Cesar, Zanetti (I); Acquah, Pinilla (P);
Espulsi:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Milano, ecco lo store di Off-White in pieno centro: è il brand per cui tutti si mettono in fila

  • Sciopero mezzi Trenord, in arrivo un lunedì nero: "Forti ripercussioni", gli orari del blocco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento