Con Mancini l'Inter non cambia: ipotesi scambio Cerci-Icardi

Se lottare solo per il terzo posto lo demoralizza, figurarsi cosa significa per Roberto Mancini trovarsi al dodicesimo, più vicino alla zona che manda in serie B che a quella che vale l'Europa

L'ex esterno granata non trova spazio nell'Atletico Madrid

L'Inter di Roberto Mancini ancora non decolla. Dopo un pareggio e due sconfitte il rebus ereditato da Mancio è ancora più complicato da risolvere. L'unica consolazione per la Milano nerazzurra è che quella rossonera naviga in acque poco meno agitate. In città il calcio non regala gioie da tempo e, anche alla luce dell'ultimo derby, nessuno tende a illudersi per il futuro a breve termine. Per dirla con Carlo Tavecchio, quelle di Inter e Milan in relazione alla corsa per il vertice e lo scudetto "in questo momento sono situazioni disperate, però il campionato è ancora lungo". 

Il presidente nerazzurro Erick Thohir ha scelto un allenatore esperto e costoso come Mancini per tornare in Champions League, ma la strada è tutt'altro che segnata.

La qualità non abbonda nella rosa a disposizione dell'allenatore, e nemmeno la personalità visto come ha sofferto la squadra in casa nel secondo tempo contro l'Udinese. La difesa è un vero e proprio colabrodo, che subisce un gol e mezzo a partita (quanti ne segna l'attacco) e non trova stabilità nemmeno con il passaggio dal 3-5-2 al 4-3-1-2. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non aiuta la confusione del centrocampo, nè è detto che possa risolvere molti problemi il mercato di gennaio. Mancini ha spiegato di voler fare il punto sui rinforzi alla fine del girone di andata. Da Lavezzi a Cerci, passando per Lucas Leiva, si fanno tanti nomi ma, con due allenatori a bilancio e i limiti del Financial Fair Play, difficilmente il club potrà fare grandi investimenti per provare a raddrizzare la classifica. Proprio Cerci appare il nome più concreto con uno scambio, con l'Atletico Madrid, che coinvolgerebbe anche Maurito Icardi. Un sacrificio, forse, necessario. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Milano, violenta rissa in strada: il video choc dei residenti che seguono tutto dalle finestre

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia: +118 contagi, +5 morti, aumentano ancora ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento