Domenica, 21 Luglio 2024
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via Francesco Cilea

Subisce il furto del telefono al McDonald's, ma un'app fotografa e incastra il ladro

Ricevuta la foto sulla propria mail, il derubato non ha fatto altro che recarsi al commissariato di polizia di stato di via Cilea a Cinisello Balsamo per fare denuncia, con tanto di foto del ladro e delle coordinate in cui si trovava al momento dello scatto

Se una App può fare tante cose a un uomo è servita per smascherare chi gli aveva rubato il suo smartphone.

Un uomo si è accorto di avere subito il furto del suo cellulare mentre stava consumando il suo pasto presso il McDonald's di viale Fulvio Testi. 

Il ladro però non sapeva un fatto: che sul cellulare sottratto c'era installata un'applicazione a pagamento (come "Lookout" o "Cerberus") che scatta una fotografia in automatico (e poi la invia via mail) nei casi di "effrazione" (durante lo spegnimento dello smartphone o mentre si toglie la scheda SIM).

Ricevuta la foto sulla propria mail, il derubato, racconta il quotidiano il Giorno, non ha fatto altro che recarsi al commissariato di polizia di stato di via Cilea per fare denuncia, con tanto di foto del ladro e delle coordinate in cui si trovava al momento dello scatto.

La polizia di stato si è subito messa all'opera e ha rintracciato il ladro, risultato essere un giovane egiziano di 19 anni, residente a Cinisello Balsamo, in via Frisia.

Il ragazzo non aveva precedenti alle sue spalle e ha detto agli agenti di avere comprato il telefono poco prima. Per lui è scattata una denuncia e dovrà difendersi dalle accuse di ricettazione. Alla vittima è stato restituito lo smartphone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Subisce il furto del telefono al McDonald's, ma un'app fotografa e incastra il ladro
MilanoToday è in caricamento