Cinisello Balsamo Via XXV Aprile

Approvato il bilancio 2021-2023, Ghilardi: «Al via una grande stagione di opere pubbliche»

Si è concluso in consiglio comunale l’iter di approvazione del bilancio previsionale 2021-2023 di Cinisello Balsamo. Un documento finanziario con un pareggio di 110 milioni di euro nel 2021, la cifra scende a quasi 84 milioni nel 2022 e a 81,6 milioni di euro nel 2023

Il municipio di Cinisello Balsamo

Si è concluso in consiglio comunale l’iter di approvazione del bilancio previsionale 2021-2023 di Cinisello Balsamo. Un documento finanziario con un pareggio di 110 milioni di euro nel 2021, la cifra scende a quasi 84 milioni nel 2022 e a 81,6 milioni di euro nel 2023.

Il sindaco Giacomo Ghilardi spiega: «Nonostante l’evento imprevisto del Covid abbia stravolto il nostro vivere quotidiano, impegnato le nostre forze di amministratori, e continui ad accompagnare la nostra programmazione, siamo riusciti a realizzare gli obiettivi di mandato. Soprattutto possiamo dire con orgoglio che già da quest’anno saremo in grado mettere in moto la progressiva azione di “restituzione” alla città delle risorse aggiuntive richieste per far fronte all’altra emergenza che aveva caratterizzato lo scorso bilancio, quella del debito legato alla vicenda Caronte».

Valeria De Cicco, assessore al bilancio e tributi, aggiunge: «Rimane immutata la necessità di monitorare costantemente la previsione e la gestione della spesa corrente, tenere sotto controllo l’evidente esplosione di costi che sono derivati e derivano dalla lotta al Covid: gli effetti economici di questa pandemia ci accompagneranno ancora per lungo tempo. Abbiamo aiutato le famiglie in difficoltà, siamo l’unico Comune ad aver dato risorse e aiuti a commercio ed imprese, attivando agevolazioni, anche significative, sulla Tari. Abbiamo abbassato l’aliquota dell’addizionale comunale Irpef dall’8 al 7,5 per mille. Abbiamo lavorato sull’innovazione con l’estensione dei servizi online e su appuntamento».

Non solo emergenza dunque. Cosi ancora il sindaco: «Ora vogliamo guardare al futuro, intendiamo alzare il livello della sfida. E lo abbiamo già fatto con la partecipazione al bando regionale per l’utilizzo dei Fondi POR Europei 2021-2027 (15 milioni di euro), in cui siamo arrivati primi, superando Comuni di gran lunga più grandi strutturati e finanziariamente dotati del nostro».

Poi prosegue: «A questo proposito abbiamo già inaugurato una grande stagione di lavori pubblici rivolta alla manutenzione della città e la cura del verde, grazie ad una azione di utilizzo di tutti i residui che l’anno scorso avevamo in bilancio, che proprio in questi giorni si stanno realizzando».

Sul fronte della spesa corrente, nel 2021 la voce più consistente riguarda il settore sociale con 8,4 milioni di euro, seguono la spesa per gli asili nido con 7 milioni di euro e la sicurezza con 3,7 milioni di euro.

Per la cultura si spenderanno 3,5 milioni di euro; 2,4 per l'istruzione, per la viabilità 2,7 milioni di euro, per il territorio 1,9 milioni di euro, per l’ambiente 1,7 milioni di euro, per i cimiteri 1 milione di euro.

L'assessore De Cicco, con delega ai servizi sociali, commenta: «Ancora una volta abbiamo voluto essere presenti a sostegno delle famiglie e dell’educazione non mancano interventi di sostegno all’associazionismo, anche sportivo e per il contrasto alla violenza di genere».

Il primo cittadino chiosa: «In primo piano anche la sicurezza: l’amministrazione continua ad investire per rendere più sicure le vie e le piazze cittadine sia con l’acquisto di nuovi mezzi e strumenti innovativi che con l’incremento di nuovo personale».

La cifra destinata agli investimenti per il 2021 è di 31,7 milioni di euro, di cui 25,7 milioni per opere pubbliche. Il piano triennale prevede la realizzazione di nuove pavimentazioni stradali e marciapiedi, di nuove piste ciclabili e sistemi ciclopedonali, la messa in sicurezza di edifici pubblici e scuole, la manutenzione straordinarie del verde e dei cimiteri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvato il bilancio 2021-2023, Ghilardi: «Al via una grande stagione di opere pubbliche»

MilanoToday è in caricamento