Venerdì, 25 Giugno 2021
Cinisello Balsamo Via XXV Aprile

Più tasse per ripianare il bilancio: aumenta di un punto l'addizionale Irpef

La doccia gelata per i cinisellesi è arrivata puntuale a settembre come molti si aspettavano: a causa del Fondo di Solidarietà, la giunta cinisellese ha deciso di ritoccare l'addizionale Irpef al rialzo

Sale l'addizionale Irpef a Cinisello Balsamo

Alla fine la tanto paventata doccia gelata per i cinisellesi è arrivata puntuale a settembre come molti si aspettavano: a causa del Fondo di Solidarietà, non conteggiato nel bilancio di luglio, l’amministrazione comunale di Cinisello ha deciso di riassestare il bilancio aumentando di un punto l’addizionale Irpef. In soldoni un aumento delle tasse.

Questo il comunicato del governo locale di Cinisello in cui spiega la manovra: «Il comunicato ministeriale, pubblicato sul portale della Finanza Locale nella seconda metà di luglio, ha costretto l’amministrazione comunale di Cinisello Balsamo a rimettere in equilibrio il Bilancio previsionale e pluriennale 2014-2016, già approvato lo scorso mese di giugno». 

«La cifra relativa ai trasferimenti statali, indicata nella voce delle entrate del nostro Comune, sarà inferiore rispetto alle previsioni per una cifra di 4.948.000 euro».

«Una riduzione giustificata con una trattenuta pari al gettito TASI, stimata all'1 per mille su tutti gli immobili cittadini, che per noi vale 3.328.184 euro, nonostante l’amministrazione comunale abbia deliberato di non applicarla».

«A ciò si aggiunge un maggior prelievo sul gettito IMU di 1.059.802 e tagli previsti dal D.L 66/2014, comunicati nel mese di agosto, pari a 454.751, più altre riduzioni varie per un importo complessivo di circa 105.000 euro».

«Il lavoro della giunta e dei Settori, in questi mesi estivi, ha portato a una revisione dei piani e programmi e una conseguente riduzione degli stanziamenti di spesa, senza chiudere i servizi garantiti alla cittadinanza».

«Tuttavia questo lavoro di razionalizzazione della spesa non è stato sufficiente e l’amministrazione comunale si vede costretta ad aumentare di un punto l'addizionale IRPEF che garantirà un’entrata corrente supplementare per 910.000 euro».

«Inoltre per garantire l’equilibrio di bilancio saranno ridotti i fondi che l’amministrazione stanzia a tutela dell’eventuale mancato incasso (fondi svalutazione crediti) dell’IMU e delle sanzioni al codice della strada per una cifra di 1.756.000 euro e la spesa corrente per 2.282.000 euro».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più tasse per ripianare il bilancio: aumenta di un punto l'addizionale Irpef

MilanoToday è in caricamento