menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I lavoratori della Call&Call ancora non conoscono il loro destino

I lavoratori della Call&Call ancora non conoscono il loro destino

Call&Call, altra "fumata nera", il giorno della verità slitta al 28 luglio

E' un tira e molla che sta durando tutta l'estate quello in essere tra la Call&Call e i 186 lavoratori della sede di Cinisello Balsamo che sono a forte rischio di un licenziamento collettivo

E' un tira e molla che sta durando tutta l'estate quello in essere tra la Call&Call e i 186 lavoratori della sede di Cinisello Balsamo che sono a forte rischio di un licenziamento collettivo.

Nei giorni scorsi c'è stata la seconda "fumata nera" per un accordo che viene rimandato al 28 luglio, giorno in cui ci sarà un nuovo incontro tra le due parti (sindacati e rappresentanti dei lavoratori da un lato, dirigenti dell'azienda dall'altro).

L'Rsu cinisellese ha comunicato che nel secondo incontro tra le parti «si è arrivati alla possibilità di avere una mensilità aggiuntiva di buonuscita (per un totale di sette) se il numero dei lavoratori che fuoriusciranno volontariamente raggiungesse le 130 unità. Se non si dovesse arrivare a questo numero, resteranno immutate le precedenti condizioni».

Ora tra i lavoratori cinisellesi si farà la conta (dopo che anche la politica locale è intervenuta per cercare di risolvere nel modo migliore la controversia lavorativa) e poi ci si riaggiornerà al prossimo appuntamento del 28 luglio, che dovrebbe essere a questo punto quello decisivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento