rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Piazza Italia

Giorno del Ricordo, Trezzi: «Celebrarlo è atto di responsabilità civile contro parole d'odio»

Nella mattinata di sabato 10 febbraio si è celebrato con toni ufficiali a Cinisello Balsamo il "Giorno del Ricordo" nel Giardino dedicato alle Vittime delle Foibe in piazza Italia. Il sindaco cinisellese: «Ricordare la tragedia delle foibe è un atto di responsabilità civile»

Nella mattinata di sabato 10 febbraio si è celebrato con toni ufficiali a Cinisello Balsamo il "Giorno del Ricordo" nel Giardino dedicato alle Vittime delle Foibe in piazza Italia.

Così il sindaco Siria Trezzi, che ha naturalmente presenziato alla celebrazione: «Ricordare la tragedia delle foibe è un atto di responsabilità civile. Ancora di più oggi, che troppo spesso vediamo tornare quelle stesse parole d’odio che hanno dato inizio alle tragedie del ’900».

Presente anche il consgiliere comunale Riccardo Visentin di "NOI con L'ITALIA": «Quest’anno il Giorno del Ricordo è stata una grande opportunità per fare incontrare alcuni esuli. Nello scambio di sguardi e di parole si coglie ancora la tristezza per i fatti accaduti in Istria e Dalmazia, e per le conseguenze storiche. Tenere alto il ricordo».

Giorno del Ricordo 2018

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorno del Ricordo, Trezzi: «Celebrarlo è atto di responsabilità civile contro parole d'odio»

MilanoToday è in caricamento