Cinisello BalsamoToday

Denunciati 6 giovani per il raid che ha colpito l'albero di Natale in piazza Gramsci

Una banda di giovani formata da quattro maggiorenni e due minorenni è stata identificata dai carabinieri dopo una lunga indagine fatta di analisi delle immagini riprese dalle telecamere cittadine. Tutti e sei sono stati denunciati a piede libero

Le palline andate in frantumi dell'albero di Natale in piazza Gramsci

Dopo un mese di analisi delle immagini acquisite dalle telecamere sparse per il centro di Cinisello Balsamo, i carabinieri dell'arma di Cinisello Balsamo e di Sesto San Giovanni sono riusciti a identificare ufficialmente i responsabili dell'atto vandalico risalente il 16 novembre scorso che ha danneggiato l'albero di Natale (nei giorni in cui veniva montato per le festività natalizie).

Sono sei i responsabili, quattro maggiorenni e due minorenni, tutti studenti italiani e residenti nel milanese e in Brianza.

Tutti e sei sono stati denunciati a piede libero e segnalati alla procura di Monza e alla procura dei minorenni di Milano.

Gli autori del gesto vandalico notturno si erano "divertiti" a lanciarsi addosso le palle di Natale appese all'albero, mandandole in frantumi (inizialmente si era pensato a delle forti folate di vento, poi vedendo che solo le palle ad altezza uomo erano staccate, mentre quelle più in alto erano rimaste sull'albero). Inoltre anche alcuni rami erano risultati divelti.

Dopo il raid vandalico è salito subito lo sdegno tra i cittadini di Cinisello Balsamo e anche dalla politica locale si era levato un monito e una ferma condanna. Il vice sindaco Giuseppe Berlino aveva condannato duramente il gesto parlando di «una ignobile deriva sociale e civile» mentre il sindaco Giacomo Ghilardi, informato delle indagini dalle forze dell'ordine, si era chiesto «quando si imparerà che il bene comune è il bene di tutti?».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il vice sindaco Giuseppe Berlino, appresa la notizia della denuncia dei giovani, ha commentato: «Questi almeno ci penseranno bene in futuro prima di rifarlo, ma il lavoro da fare per combattere inciviltà e degrado, compiuto spesso da gruppi di giovani sbandati che non hanno a cuore la città, è ancora tanto. Un plauso all'arma dei carabinieri per il lavoro svolto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Torna l'ora solare: come e quando spostare le lancette dell'orologio per cambiare l'ora

  • Covid, Lombardia terzultima in Italia per contagi: "Si è creata una sorta di immunità"

  • 'Milanese' bloccato in Argentina per il coronavirus muore assassinato: addio a Lucas

  • Milano, violenza sessuale al Parco Nord: ragazza 20enne stuprata in una notte d'orrore

  • Mega rissa a colpi di cestelli al supermercato perché non indossano la mascherina: il video

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento