rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile

PD: «Ghilardi non va da CasaPound? Peccato non lo faccia per scelta, ma per motivi fisici»

Il PD locale, dopo l'annuncio del primo cittadino riguardo al suo cambio di programma (non andrà al convegno di CasaPound): «Rigettiamo le accuse del sindaco e della Lega. Non abbiamo mai diffamato o intimidito nessuno, certi metodi non ci appartengono»

Il Partito Democratico di Cinisello Balsamo, dopo l'annuncio del sindaco Giacomo Ghilardi riguardo al suo cambio di programma (non andrà alla serata di venerdì 25 ottobre a Monza al convegno di CasaPound), ci tiene a dire la propria in merito alle affermazioni del primo cittadino e prende le distanze dai volantini comparsi sotto la casa del sindaco e fuori dalla sede della Lega con scritto: «L'onorevole Colla e il sindaco Ghilardi fascist...ops leghisti doc al convegno di CasaPound».

Ecco qui di seguito il comunicato integrale del PD:

«Apprendiamo con piacere che il sindaco Giacomo Ghilardi non parteciperà al convegno di CasaPound. Ci dispiace molto invece per la motivazione addotta».

«In primis perché ci viene detto che rinuncia a causa del decorso post operatorio. Ci dispiace per le sue condizioni di salute e gli auguriamo una pronta guarigione».

«Ci dispiace però anche perché non vi rinuncia per scelta, ma per condizioni di forza maggiore. Avremmo preferito un suo ravvedimento e una sua presa di posizione netta contro ogni fascismo. Non lo ha fatto!».

«Rigettiamo tutte le accuse che ci rivolgono lui e il partito della Lega. Non abbiamo mai diffamato o intimidito nessuno, certi metodi non ci appartengono! Ma sosteniamo con forza che il sindaco di Cinisello Balsamo non possa sedere a un convegno di fianco ai nuovi fascisti di CasaPound! Siamo e saremo sempre antifascisti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PD: «Ghilardi non va da CasaPound? Peccato non lo faccia per scelta, ma per motivi fisici»

MilanoToday è in caricamento