menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I 5 Stelle contro la cementificazione di Cinisello

I 5 Stelle contro la cementificazione di Cinisello

M5S: «Cementificazione per una camera con vista (sul cimitero)»

Il MoVimento 5 Stelle di Cinisello porta alla luce quello che definisce «l’assurdo politico e la cementificazione delle aree verdi»; «per i vivi ci vuole discrezione, per i morti cementificazione»

Il MoVimento 5 Stelle di Cinisello Balsamo porta alla luce quello che definisce «l’assurdo politico e la cementificazione delle aree verdi».

Nel mirino dei grillini ci sono le aree cimiteriali di Cinisello e Balsamo e la loro nuova natura “edificatrice”.

Così il 5 Stelle locale: «L'assurdo politico e la cementificazione delle aree verdi sono sempre dietro l'angolo. E' quello che è accaduto giovedì 18 settembre in consiglio comunale a Cinisello Balsamo che, ricordiamo, ha già urbanizzato il 74% del proprio territorio».

Contestualizzano i pentastellati: «Non essendoci molte aree per costruire altri palazzi, l'amministrazione comunale ha deciso di ridurre le fasce di rispetto cimiteriali da 200 metri a soli miseri 50 metri permettendo l'edificazione ( nuovo cemento) nei restanti 150 metri che costeggiano i cimiteri storici di Cinisello e di Balsamo».

Continua M5S: «La giunta e i tecnici hanno affermato che questo porterà più verde alla città, ma hanno omesso di elencare quanti nuovi palazzi verranno costruiti su queste aree per la gran parte verdi di fatto».

La stoccata: «Ci arriva anche un bambino a capire il controsenso contenuto nell'affermazione “per avere più verde, devo costruire più case”».

Da qui la condanna: «Il Movimento 5 Stelle di Cinisello Balsamo è intervenuto con forza condannando questa decisione scellerata che consuma altre aree libere e verdi fatto, che si basa su una previsione trentennale (fatta nel 2009 e non più attualizzata) che prevede una cremazione del 45% dei defunti, che deturperà aree fino ad oggi protette e inedificabili, con la costruzione di palazzi che si affacceranno letteralmente sulle tombe, senza nessun rispetto per i defunti».

E la chiosa finale: «Il M5S evidenzia anche l'assurdità del comportamento dell'amministrazione comunale che pochi mesi fa ragionava in senso diametralmente opposto quando voleva costruire una piscina all'interno del Parco della Costituzione di via Mozart in quanto area lontana dai palazzi e da sguardi indiscreti. Per i vivi ci vuole discrezione, per i morti cementificazione».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento