menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La polizia locale chiede alla politica una risposta

La polizia locale chiede alla politica una risposta

La polizia locale chiede la pistola d'ordinanza, la politica che farà?

Il referendum consultivo promosso dalle organizzazione sindacali del corpo di polizia locale di Cinisello Balsamo si è espresso a grande maggioranza per chiedere di avere in dotazione un'arma di ordinanza

Il referendum consultivo promosso dalle organizzazione sindacali del corpo di polizia locale di Cinisello Balsamo si è espresso a grande maggioranza per chiedere di avere in dotazione un’arma di ordinanza.

Su cinquanta voti, 35 sono stati i sì, i restanti 14 i no e così un tema scottante torna d’attualità a Cinisello Balsamo, una delle poche grosse città del milanese che non prevede l’uso della pistola in servizio per la polizia locale.

La discussione a riguardo non è per niente nuova e da circa 20 anni ritorna ciclicamente con opinioni e contesti diversi.

Stavolta la richiesta della polizia è forte e anche l’impennata dei casi di criminalità negli ultimi tempi ha fatto da miccia.

Ora sta alla politica raccogliere la richiesta e decidere se continuare con la linea attuale (no alle armi) o cambiare rotta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento