menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dopo Milano c'è Cinisello Balsamo nella lotta all'evasione fiscale

Dopo Milano c'è Cinisello Balsamo nella lotta all'evasione fiscale

Cinisello capofila nella lotta all'evasione fiscale, più di 241.000 euro recuperati

Cinisello Balsamo si conferma in prima linea nella lotta all'evasione fiscale. Con una cifra di 241.188 euro recuperati nel 2015, il Comune ha ottenuto il miglior risultato nel Nord Milano ed è al secondo posto dopo il capoluogo milanese

Cinisello Balsamo si conferma in prima linea nella lotta all’evasione fiscale. Con una cifra di 241.188 euro recuperati, il Comune ha ottenuto il miglior risultato nel Nord Milano ed è al secondo posto dopo il capoluogo milanese.

Così spiega il risultato il vice sindaco e assessore alle entrate Luca Ghezzi: «Questa cifra verrà interamente riconosciuta all’amministrazione comunale come “premio” per il suo impegno».

E continua: «Il Governo, infatti, per promuovere la lotta all’evasione fiscale e contributiva ha “arruolato” i Comuni, introducendo dei premi per le segnalazioni qualificate che danno luogo ad accertamenti».

Le somme riconosciute ai Comuni si riferiscono alle riscossioni realizzate dalle Entrate nel 2015 grazie alle segnalazioni qualificate inviate dai Comuni.

Termina Ghezzi: «Una cifra davvero significativa per il nostro Comune, in un contesto generale che vede invece una diminuzione del gettito per le altre amministrazioni. Per Cinisello Balsamo si registra un aumento del 29% rispetto allo scorso anno passando da 186.659 euro recuperati nel 2014 a 241.188 euro recuperati nel 2015».

Il sindaco Siria Trezzi è soddisfatta, ma legge il risultato anche in un altro modo: «E’ un risultato importante, ma che ci dice che ci sono ancora tanti cittadini che non fanno la loro parte. Noi continueremo la nostra campagna di contrasto all’elusione e all’evasione fiscale per la realizzazione del bene comune».

I dati ufficiali sono stati resi noti in questi giorni dal ministero dell’Interno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento