Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Piazza Antonio Gramsci

Deturpata piazza Gramsci, gradinata centrale sfregiata con la scritta "Acab" contro la polizia

L'acronimo "Acab" (all cops are bastards) e la firma della "Curva Sud Milano" come sfregio della gradinata centrale in piazza Gramsci. E' questa la scritta comparsa nella mattinata di sabato 29 giugno nella piazza principale della città

La scritta, poi cancellata, che ha sfregiato piazza Gramsci

L'acronimo "Acab" (all cops are bastards) e la firma della "Curva Sud Milano" come sfregio della gradinata centrale in piazza Gramsci a Cinisello Balsamo.

E' questa la scritta comparsa nella mattinata di sabato 29 giugno nella piazza principale della città, un atto vandalico scritto con una bomboletta spray di vernice nera.

Il primo cittadino Giacomo Ghilardi denuncia l'atto vandalico: «Ennesimo atto vandalico verso un bene di tutti: la piazza Gramsci. Le squadre di Nord Milano Ambiente sono uscite per cancellare la scritta offensiva mentre la polizia ha acquisito le immagini delle telecamere».

Prosegue il sindaco: «Quello che rimarrà è la maleducazione, l’ignoranza e l’inciviltà di chi compie questi ignobili atti».

Infine termina il suo sfogo: «Dopo tutto l’impegno che ci mettiamo, insieme ai tanti cittadini onesti, provo tanta pena, rabbia e una voglia matta di scovare questi ignobili vigliacchi».

Anche il vice sindaco con delega alla polizia locale Giuseppe Berlino commenta con amarezza: «Che tristezza, e tutto questo proprio quando il giorno prima (venerdì 28 giugno, ndr) che in Comune siamo stati impegnati, tutto il pomeriggio fino a mezzanotte, a incontrare residenti e commercianti per decidere insieme la piazza che ci piacerebbe fosse, con i lavori di riqualificazione che vogliamo mettere in atto».

Chiude Berlino: «Sono atti vergognosi di "ragazzotti" privi di educazione, incivili e indegni della nostra comunità».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deturpata piazza Gramsci, gradinata centrale sfregiata con la scritta "Acab" contro la polizia

MilanoToday è in caricamento