menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine scattata dopo la sparatoria avvenuta a Cinisello Balsamo (foto B&V Photographers)

Un'immagine scattata dopo la sparatoria avvenuta a Cinisello Balsamo (foto B&V Photographers)

Sparatoria, droga a fiumi e nuovi arresti per spaccio, il sindaco Trezzi si rivolge al prefetto

Raccordo e collegamento costante con le forze dell'ordine e richiesta di audizione al prefetto per la convocazione del "Comitato per l'Ordine e la Sicurezza". Il sindaco Trezzi preoccupata: «Il traffico degli stupefacenti è tornato alla ribalta»

Raccordo e collegamento costante con le forze dell’ordine e richiesta di audizione al prefetto Alessandro Marangoni per la convocazione del "Comitato per l’Ordine e la Sicurezza".

Sono queste le azioni messe immediatamente in atto dal sindaco Siria Trezzi dopo l’episodio di ferimento ai danni di un giovane egiziano avvenuto nella serata di lunedì 28 novembre in via Lincoln a Cinisello Balsamo.

Così la prima cittadina cinisellese: «Da subito ci siamo messi in comunicazione con le forze dell’ordine e siamo in costante collegamento per seguire lo sviluppo delle indagini».

Prosegue Trezzi: «Nella mattinata di martedì 29 novembre ho inviato al prefetto di Milano una richiesta di audizione per convocare quanto prima il "Comitato per l’Ordine e la Sicurezza”.

Tutto perché in città «il traffico degli stupefacenti è tornato alla ribalta. Un problema che le forze dell’ordine hanno ben presente e lo dimostrano gli arresti di questo ultimo periodo».

Chiude il sindaco: «Tuttavia ritengo sia necessario non sottovalutare anche questo episodio e porlo all’’attenzione alle autorità competenti per capire quali ulteriori azioni possano essere messe in campo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento