rotate-mobile
Viale Molise Calvairate / Viale Molise

Uomo terrorizza tutti con un coltello lungo 40 centimetri: fermato dai militari grazie al taser

Alla vista delle divise, l'uomo, un marocchino di 38 anni, si è agitato ed ha urlato. I fatti

Mercoledì sera era davanti all'incrocio tra piazzale Cuoco e viale Molise armato con un coltello da cucina lungo 40 centimetri. Girava con disinvoltura fino all'arrivo dei carabinieri del Nucleo Radiomobile, avvertiti da molti passanti preoccupati. 

Alla vista delle divise, l'uomo, un marocchino di 38 anni, si è agitato ed ha cominciato ad urlare. La sua sceneggiata però si è conclusa quando uno dei militari ha tirato fuori un taser, la pistola elettrica. In quel momento lo straniero, che poi è risultato essere ubriaco, ha posato la lunga lama - un coltello del pane - a terra e si è consegnato.

Carabinieri, ecco il taser

Stando a quanto riferito del 38enne, girava con l'arma perché intimorito dalle minacce di alcuni magrebini. L'uomo, in Italia senza permesso di soggiorno, è stato denunciato per il porto illegale di armi e oggetti atti ad offendere. Ora sarà sottoposto alle misure di espulsione dall'Italia.

I carabinieri del Radiomobile possono contare anche sul taser, la pistola elettrica data in dotazione alle forze dell'ordine italiane su decisione del Viminale, da inizio settembre.

Per la sperimentazione nella città meneghina - il periodo di "prova" durerà novanta giorni" - è stato scelto il reparto di pronto intervento dei carabinieri, che hanno seguito un corso di tre giorni per prendere confidenza con il nuovo strumento. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo terrorizza tutti con un coltello lungo 40 centimetri: fermato dai militari grazie al taser

MilanoToday è in caricamento