LoretoToday

Milano: incinta, nasconde la droga in un seggiolone per bimbi. 5 arresti per droga

Operazione della polizia

Nelle scorse ore a Milano la polizia di Stato ha arrestato un cittadino egiziano di 26 anni, una cittadina palestinese di 21 anni e un cittadino romeno di 19 anni per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli agenti del Commissariato Villa San Giovanni, nell'ambito dei servizi di contrasto al traffico di droga nella zona a nord di Milano, hanno avuto segnalazione di un appartamento di una palazzina via Narni con un viavai sospetto.

I poliziotti, con l'ausilio di un'unità cinofila dell'Ufficio Prevenzione Generale, sono entrati nell'abitazione individuata nella scala B dello stabile e hanno sequestrato 42 grammi di marijuana rinvenuti in una busta. Nello stesso momento in cui i poliziotti del Commissariato di viale Monza erano impegnati nella perquisizione, degli ispettori Aler stavano compiendo un loro secondo intervento per la segnalazione di un alloggio occupato abusivamente nella scala A dello stesso stabile. Dopo che è giunta in ausilio una volante del Commissariato stesso, i poliziotti hanno verificato come l'alloggio, occupato dal 26enne egiziano e dalla 21enne palestinese incinta indagati in stato di libertà per l'invasione di edifici, non fosse di proprietà Aler ma di privati cittadini.

La perquisizione nell'appartamento in questione ha portato al rinvenimento, nello zaino della ragazza, di un bilancino di precisione e la perquisizione in un alloggio adiacente ha portato al rinvenimento, in un comò della camera da letto, di 30 grammi di hashish. Ritornati verso la scala B dell'edificio, i poliziotti attratti da un forte odore di marijuana proveniente dalle cantine e, individuato il locale, hanno rinvenuto, in uno scatolone per seggioloni da bambini, tre buste di marijuana simile a quella sequestrata in precedenza, dal peso complessivo di 3 chili. I tre cittadini, regolari sul territorio con precedenti di polizia a carico e senza occupazione, sono stati arrestati.

Arresti anche in via Padova e in hotel

Non solo. La polizia di Stato a Milano ha arrestato un cittadino marocchino di 41 anni trovato in possesso di 52 g di hashish, 275 euro, bilancino e materiale di confezionamento occultato all'interno del negozio da barbiere in via Padova e un marocchino 39enne che cercava di allontanarsi dal luogo del controllo e che nascondeva un borsone con 660 g di hashish suddivisi in panetti e 21 grammi di cocaina, in una stanza di un hotel in piazza Durante.

Nel totale, sono state controllati 34 veicoli e 72 persone di cui 20 risultate avere precedenti di polizia dalle verifiche in banca dati. Un cittadino italiano è stato indagato in base all'art 168 del Codice della Strada che disciplina il trasporto di materiali pericolosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, file e corse per le scarpe della Lidl (comprate a 12.99 e già in vendita a 200 euro)

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento