Giovedì, 23 Settembre 2021
Rozzano Rozzano / Via Cassino Scanasio

Folle inseguimento a Rozzano: i malviventi sparano e speronano l'auto dei carabinieri

Due magrebini sono stati arrestati mentre una terza persona è ora ricercata: i dettagli

Dopo un inseguimento a folle velocità, durante il quale hanno speronato più volte la pattuglia dei carabinieri, uno dei fuggitivi sarebbe sceso dell'auto e avrebbe esploso diversi colpi di pistola contro i carabinieri, prima di perdersi nei campi. Nel frattempo, i suoi compagni di fuga sono stati bloccati dai rinforzi.

L'inseguimento nel comune di Rozzano

A finire in manette per resistenza a pubblico ufficiale sono due cittadini di origine marocchina mentre il terzo è attualmente ricercato dai militari, coordinati da Pasquale Puca. Teatro dell'episodio - successo nella nottata del 30 maggio ma venuto a galla solo ora - sono alcune strade del comune di Rozzano.

Durante il loro lavoro di perlustrazione, i militari del Nucleo radiomobile della Compagnia Corsico avevano cercato di fermare l'auto sospetta. Il conducente della vettura, però, aveva subito accelerato per cercare di scappare.

Gli spari contro i carabinieri

L'inseguimento si è concluso poco dopo, in via Cassino Scanasio, quando uno dei tre occupanti è sceso dal veicolo con un'arma in mano. L'uomo è riuscito a fuggire in un campo, coprendo al sua fuga con i colpi d'arma da fuoco.  Per fortuna nessuno dei colpi ha fatto centro e i militari sono usciti illesi.

Altre pattuglie arrivate in supporto sono intervenute ed hanno arrestato gli altri due fuggiaschi. I due sono finiti in carcere, dopo il rito per direttissima, che ha confermato la detenzione cautelare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Folle inseguimento a Rozzano: i malviventi sparano e speronano l'auto dei carabinieri

MilanoToday è in caricamento