menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano: i teatri accendono le luci a un anno dalla chiusura. L'appuntamento lunedì 22 febbraio

Il mondo del teatro in Italia lancia il suo grido d'allarme da un anno. Con tante proposte. Spesso ignorate

Luci accese a teatro per ricordare che questi luoghi sono chiusi da un anno. Accadrà lunedì 22 febbraio. L'iniziativa, promossa da Unita (Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo), coinvolgerà numerosi teatri italiani. A Milano hanno già aderito il Carcano, il Piccolo, l'Out Off, il Teatro i, il Pacta, il Filodrammatici, il Menotti, l'Elfo Puccini, il Parenti, l'Alta Luce, l'Ecoteatro, Campo Teatrale, il Teatro della Cooperativa e il Teatro Bello.

Le interviste. I teatri non vogliono morire

Un anno fa il Covid si era appena affacciato in Italia. Un solo caso, Mattia, il "paziente 1" del Lodigiano, sebbene (ma si saprà soltanto dopo) proprio domenica 23 si fossero riscontrati anche due positivi nel pronto soccorso di Alzano Lombardo, chiuso e poi riaperto in fretta. Un anno fa, nessuno prevedeva che lo stop per i teatri sarebbe durato così tanto. Oggi la situazione di questo settore è drammatica. Le sale sono chiuse e non si sa quando potranno riaprire. Gli spettacoli "pronti" vengono continuamente riprogrammati, nel frattempo i produttori non "osano" avviare nuove iniziative senza tempi certi.

Voucher spettacoli e contributi: la Regione vota a favore

Il grido di dolore dei teatri, sempre composto come per la celebre manifestazione con i bauli in piazza del Duomo a ottobre 2020, non ha mai smesso di farsi sentire (a patto di volerlo sentire). MilanoToday, recentemente, ha raccolto le voci di otto teatri milanesi, pubblici e privati, grandi e piccoli, centrali e periferici. ll messaggio è univoco e unanime: "siamo in agonia, ma non vogliamo morire". 

Musei, teatri e cinema: le proposte al governo

Le iniziative 

Al Carcano, dalle 19.30 alle 21, verrà illuminata l'insegna e aperto il portone; l'ingresso rimarrà protetto da teli di cellophane che ricopriranno anche il foyer e la sala. Su un video verranno fatte passare le interviste del direttore artistico Fioravante Cozzaglio ai protagonisti del cartellone 2020/2021, "la stagione che non c’è e che (forse) ci sarà". Andrée Ruth Shammah, "anima" del Parenti, ha aderito: "Apriamo il nostro teatro e accendiamo le luci perché si torni a parlare di teatro e di spettacolo dal vivo, perché si pianifichi al più presto la riapertura in sicurezza. Siete invitati davanti al teatro per testimoniare la vostra vicinanza con la presenza e con un messaggio scritto che potrete lasciare nel nostro foyer", si legge sulla pagina Facebook del teatro. Per il Parenti è una "seconda", vista la speciale serata di "augurazione" con apertura a un pubblico selezionato del 16 gennaio: il video della serata è appena stato reso disponibile sul canale Youtube del teatro.

Accese tutte e tre le sale del Piccolo Teatro: da quella storica di via Rovello allo Studio, intitolato a Mariangela Melato, oltre al Teatro Strehler di largo Grerppi. Chi verrà potrà, attraverso le porte, guardere i foyer deserti, senza entrarvi. Aderisce anche il Teatro i, che "si illuminerà lunedì 22 febbraio dalle 19.30 alle 21.30 in tutti i suoi spazi, con porte e finestre aperte. E noi saremo lì per accogliervi. Saremmo davvero felici di incontrare di nuovo il nostro pubblico. Pur impossibilitati a entrare in teatro sarebbe importante un vostro passaggio", si legge. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento