Olimpiadi invernali 2026: la presentazione a Losanna, sarà Milano o Stoccolma? La diretta

Alle 18 il presidente del Cio, Thomas Bach, annuncerà chi ospiterà i Giochi invernali 2026

La delegazione italiana

Milano-Cortina o Stoccolma-Aare? E' iniziata la giornata conclusiva della corsa ai Giochi invernali 2026. E se da un lato i bookmaker inglesi danno Milano-Cortina favorita su Stoccolma-Aare, dall'altro è difficile prevedere tutte le variabili che condizionano la sessione del Cio, una sorta di conclave papale dello sport internazionale.

Video: poca gente in attesa in Gae Aulenti

Gli 82 delegati voteranno alle 16 a porte chiuse, e alle 18 il presidente del Cio, Thomas Bach, aprirà la busta annunciando la vincitrice. A Milano sarà possibile vederlo in diretta su un maxi schermo organizzato in piazza Gae Aulenti, Porta Nuova. La delegazione italiana è guidata dal presidente del Coni, Giovanni Malagò, impegnato per assicurarsi i 42 voti necessari al successo. Un lavoro di contatti e scambio di informazioni intenso anche alla vigilia.

Dove seguire in diretta tv l'annucio del comitato olimpico?

La diretta dell'annuncio si potrà seguire in televisione o online. Dalle 13.45 ci sarà la diretta su RAI SPORT + HD e sul sito CONI (qui). Alle 16 RAI SPORT mostrerà il documentario "Vertigine Bianca" sulle Olimpiadi Invernali di Cortina. Poi dalle 17:30 alle 17:45 si tornerà in diretta su RAI SPORT + HD e poi su RAI DUE fino all'annuncio.

Olimpiadi 2026, la presentazione della Svezia

Guidati dalla principessa Vittoria e dal primo ministro Stefan Lofven, tutti con foulard o fazzoletto da taschino in tinta e bandierina in mano, gli svedesi sono arrivati allo SwissTech Convention Center, dove per primi hanno esposto la propria presentazione tecnica, iniziata con una decina di minuti di ritardo e seguita da 45 minuti per le domande dei membri Cio.

Olimpiadi 2016, la presentazione italiana

Sventolando ciascuno un tricolore e anche qualche bandierina con il logo di Milano-Cortina, i componenti della delegazione italiana sono arrivati allo SwissTech Convention Center di Losanna.

Nel gruppo, fra gli altri, anche i sottosegretari Giorgetti e Valente, Montezemolo, Nicola Pietrangeli, Gabriele Galateri di Genola, presidente di Generali, l'ex ct Marcello Lippi, l'ad dell'Inter Alessandro Antonello, Evelina Christillin, oltre al sindaco di Milano Sala, quello di Cortina, Ghedina, e i presidenti di Lombardia e Veneto, Fontana e Zaia. 

Alle 10.45, con gli stessi tempi, toccherà a Milano-Cortina esporre la propria presentazione tecnica, e a mezzogiorno è atteso l'arrivo del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che prenderà la parola nella seconda presentazione, in programma alle 14.45 davanti agli 82 delegati Cio votanti. Alle 18 il presidente del Cio, Thomas Bach, annuncerà chi ospiterà i Giochi invernali 2026.

Perché Milano potrebbe perdere e perché potrebbe vincere?

Difficile capire quante possibilità abbia realmente Milano, prima della lettura finale del verdetto. Secondo Franco Carraro, membro Cio che però non voterà (come gli altri italiani e quelli svedesi) "la partita in sintesi è questa: tornare in Italia andrebbe contro il principio dell'universalità perché abbiamo avuto Torino 2006, ma la candidatura dell'Italia è più affidabile".

D'altro canto però, la Svezia - paese con una grande trazione negli sport invernali - non ha mai ospitato le olimpiadi 'bianche'. E questo per loro rappresenta un vantaggio.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Le parole di Sala prima del verdetto per le olimpiadi

"Noi siamo un Paese in cui il governo cambia abbastanza velocemente, e questo può turbare un po'. Da questo punto di vista, però, abbiamo sottolineato che Fontana è all'inizio, io potrei fare un secondo mandato, insomma possiamo garantire localmente la presenza e questo per loro è importantissimo". Lo ha spiegato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, raccontando che la delegazione di Milano-Cortina "ha fatto un bel pressing alla presentazione del nuovo palazzo del Cio" con i membri che assegneranno i Giochi invernali 2026.

"Stiamo facendo tutto il possibile. La mia vera preoccupazione è che gli svedesi ci hanno provato tante volte e prima o poi gliele diano visto che hanno tanta tradizione negli sport invernali - ha aggiunto -. A questo punto non penso siano tantissimi gli indecisi ma l'impressione è che qualcuno sia ancora lì a pensarci o a far pesare il suo voto. Bisogna toccare le leve giuste".

Soffia Goggia: "Aare non ha fatto una figura eccelsa quest'anno"

"Il nostro è un progetto stabile sostenibile e senza costi aggiuntivi rispetto a quelli del passato, e punta al rilancio del territorio". Sofia Goggia, stella dello sci italiano, ha studiato approfonditamente il dossier di Milano-Cortina e insieme alla snowboarder Michela Moioli sarà presente a Losanna. "Ci passeremo la parola più volte e concluderemo con un 'dreaming togheter' - ha raccontato Goggia -. Sarebbe un sogno per me concludere la carriera in Italia".

Come Lindsey Vonn ("La regina ha calato il poker d'assi per noi"), secondo Goggia altri atleti preferiscono le Dolomiti: "Ad Aare mi sono presa soddisfazioni incredibili, ma noi abbiamo molto più da offrire della Svezia, che quest'anno al Mondiale di Aare, complice il maltempo a cui non si comanda, non penso abbia fatto una figura eccelsa".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio torna tardi a casa: papà scende, prende a schiaffi gli amici 17enni e ne accoltella uno

  • Morto Manuel Frattini a Milano: infarto durante una serata di beneficenza

  • Milano, Deejay Ten domenica 13 ottobre: vie chiuse e mezzi Atm deviati, il piano viabilità

  • A Milano inaugura TigellaBella: all you can eat di tigelle e gnocco fritto con salumi e formaggi

  • Sciopero generale a Milano, rischio caos per i mezzi: stop di 24 ore a metro, bus Atm e treni

  • Il colpo da un milione di euro a Milano e la fuga con la Fiat Uno: presa la "banda del buco"

Torna su
MilanoToday è in caricamento