I centri sociali cambiano nome a Corso Cristoforo Colombo, De Corato: "Follia"

Secondo gli antagonisti la via che ricorda il navigatore genovese celebrerebbe anche il colonialismo

La targa in Corso Cristoforo Colombo

Secondo il centro sociale Cantiere Corso Cristoforo Colombo a Milano (zona Porta Genova) dovrebbe chiamarsi "Corso resistenza Indigena". Il motivo? Secondo gli antagonisti la via che ricorda il navigatore genovese celebrerebbe anche il colonialismo. E sul caso è intervenuto anche l'assessore regionale alla sicurezza Riccardo De Corato: "Pensavamo di averle viste davvero tutte da parte dei centri sociali: occupazioni, feste, cortei e persino devastazioni, tutto abusivo e tutto rigorosamente nel silenzio del Comune di Milano. Oggi siamo all’assurdo: cercano il razzismo con la macchina del tempo come nel film 'Ritorno al Futuro'".

"Sarebbe grave se anche questo gesto in oltraggio alla memoria di un celebre navigatore ed esploratore italiano avvenisse nel silenzio totale del Comune", ha aggiunto l'ex vicesindaco del comune di Milano con la giunta Moratti. Non solo, De Corato chiede che il comune denunci gli autori del fatto: "Le Autorità competenti prendano i video delle telecamere nella zona e procedano alla denuncia dei responsabili, in base all’articolo 639 del codice penale". 

"Come se le targhe abusive non bastassero, gli antagonisti minacciano che il prossimo appuntamento di decolonizzazione sarà il 18 ottobre con la posa di una statua in memoria di Thomas Sankara nei giardini di Porta Venezia — ha aggiunto De Corato —. Sarebbe davvero assurdo se riuscissero a fare anche questo abusivamente e nel totale silenzio del Comune. Mi auguro che la Questura e Palazzo Marino, dopo questo annuncio, vigilino. Al Governo,- conclude De Corato- Fratelli d'Italia ha presentato una proposta di legge per inasprire le pene per chi vandalizza i monumenti e per valorizzare quelli abbandonati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento