C’è una Milano che "vuole" i profughi, in mille alla fiaccolata: “Perché nessuno è straniero”

Arrivo proprio davanti alla caserma Montello, dove a breve entreranno trecento profughi

La manifestazione

Sono scesi in strada, nonostante la pioggia, per dire che “qui - a Milano - nessuno è straniero”. Hanno sfilato con delle candele accese in mano per ricordare “i nuovi desaparecidos” e per chiedere di fermare la “strage dei confini”. Hanno spiegato, urlato, che le porte del loro quartiere sono aperte. A tutti. 

Erano in tanti giovedì sera - donne, uomini, ragazzi, bimbi - a sfilare per le vie di zona 8 per una fiaccolata di solidarietà per i profughi e per i migranti dispersi in mare. Circa mille persone, candele in mano, hanno “marciato” per le strade del quartiere mostrando striscioni dal significato abbastanza eloquente: “Qui nessuno è straniero, stop war not people”, si leggeva su quello in testa alla manifestazione. E ancora “solidarietà ai rifugiati che dalla miseria della guerra sono scappati” e “Barrio San Siro solidale e antirazzista”. 

La manifestazione è terminata - e non è un caso - davanti a quella caserma Montello che da novembre ospiterà trecento profughi: una soluzione, questa, contro la quale il comitato “giù le mani dalla Montello” - e alcuni partiti di centrodestra - hanno raccolto firme e organizzato manifestazioni. 

I manifestanti di giovedì, invece, si sono dati appuntamento al prossimo primo novembre, quando i migranti arriveranno nella struttura. E proprio lì vicino si terrà un pranzo di solidarietà. 

Agli organizzatori del corteo di giovedì sera è andato anche il pensiero di Pierfrancesco Majorino, assessore alle politiche sociali del comune. "Ringrazio tantissimo questi cittadini. Donne e uomini della zona dove arriveranno tra poche settimane trecento profughi. Milanesi - ha scritto -, che alle sirene della paura preferiscono la concretezza della solidarietà".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Covid, Lombardia terzultima in Italia per contagi: "Si è creata una sorta di immunità"

  • Torna l'ora solare: come e quando spostare le lancette dell'orologio per cambiare l'ora

  • 'Milanese' bloccato in Argentina per il coronavirus muore assassinato: addio a Lucas

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento