menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La vittima

La vittima

Sofia, la studentessa travolta e uccisa a 25 anni da un'auto: il guidatore era ubriaco

Il dramma in Brianza. L'alcol test sul guidatore dell'auto è risultato positivo. I fatti

Guidava ubriaco l'uomo che nella notte di mercoledì 3 giugno ha investito, al volante di una Volkswagen Golf, una ragazza di 25 anni a Verano Brianza. È morta così Sofia Berto, studentessa residente in città, falciata sull'asfalto dall'auto in corsa che non si è accorta della sua sagoma nel buio.

L'incidente è avvenuto intorno a mezzanotte, lungo via Comasina, in un tratto dove la strada è buia, senza lampioni a illuminarla. Proprio qui, in un tratto senza strisce pedonali, la giovane è stata investita da un 32enne residente a Carate Brianza, che è stato sorpreso ubriaco al volante. Quando i carabinieri della compagnia di Seregno, insieme agli agenti della polizia stradale e ai soccorsi del 118, sono giunti sul posto non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della 25enne. Purtroppo inutili i tentativi di salvarle la vita: l'impatto, violentissimo, l'ha sbalzata a metri di distanza, uccidendola sul colpo.

Il conducente della Golf è stato subito sottoposto all'alcoltest e gli accertamenti hanno appurato che il tasso alcolemico che aveva nel sangue era superiore al limite consentito. Per l'uomo è scattata una denuncia per omicidio stradale. I rilievi e le indagini per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente sono state affidate ai carabinieri della compagnia di Seregno. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento