rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Incidenti stradali Peschiera Borromeo / Via Carducci

Peschiera Borromeo, incidente mortale in via Carducci

E' morto questa mattina per le lesioni riportate in centauro che ieri sera è rimasto coinvolto in un incidente con altre due macchine. I medici gli avevano già amputato una gamba

Non ce l'ha fatta il centauro proprietario di una Kawasaki Z1000 che ieri sera è rimasto coinvolto in un incidente stradale a Peschiera Borromeo. E' morto questa mattina, in ospedale, per le ferite riportate. I medici, già nella notte, gli avevano amputato una gamba.

I tre veicoli coinvolti, la moto, una Porsche Cayenne e una Focus S-Max sono stati sequestrati dall'autorità giudiziaria per i rilievi del caso. Il conducente della Ford è risultato positivo all'alcol test: 1.24 mg/l contro lo 0.5 mg/l consentito dalla legge. Secondo le norme del codice della strada gli è stata ritirata la patente. Adesso sono in corso le indagini per stabilire l'esatta dinamica dell'incidente mortale.

La vittima si chiamava Yari Gabriele Domenighini. Ventiquattro anni appena, questa l'età del centauro deceduto. Secondo le prime ricostruzioni, ieri sera, stava percorrendo via Carducci in direzione periferia quando ha probabilmente tentato un sorpasso azzardato sulla Ford S-Max condotta da un 43enne. Avendo probabilmente calcolato male i tempi del sorpasso, non è riuscito a concluderlo schiantandosi ad altissima velocità contro lo spigolo anteriore sinistro di una Porsche Cayenne.

Nell'urto la ruota anteriore della moto si è staccata dal telaio rimanendo incastrata nella mascherina mentre l'uomo si è tranciato la gamba piegando la ruota del Suv e finendo sul cofano della S-Max. I resti della moto sono invece stati scaraventati in un canale di scolo ai bordi della strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peschiera Borromeo, incidente mortale in via Carducci

MilanoToday è in caricamento