Isola Garibaldi Garibaldi / Cavalcavia Eugenio Bussa

Pista ciclabile "clandestina" sul cavalcavia

L'azione di alcuni attivisti per "completare" la corsia che ora si interrompe inesorabilmente

La corsia ciclabile (bikeitalia.it)

Una corsia ciclabile è spuntata dal nulla, in una notte, nel Cavalcavia Bussa in zona Isola-Farini, grazie a un po' di vernice e agli attivisti che hanno realizzato quella che è stata soprannominata "guerrilla bike lane". Ne dà notizia Paolo Pinzuti su Bikeitalia.it.

Lo "scopo" era quello di completare la pista ciclabile che si interrompe prima della discesa del cavalcavia: i ciclisti (e i pedoni) si trovano di fronte al divieto di transito, anche se il Cavalcavia viene ugualmente utilizzato (da ciclisti e pedoni) per recarsi da un quartiere all'altro.

«Chiunque sia stato a realizzare l'intervento», ironizzano su Bikeitalia.it, «può vantarsi di aver realizzato più metri di piste ciclabili in una serata di Beppe Sala in un anno di mandato come sindaco della città».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pista ciclabile "clandestina" sul cavalcavia

MilanoToday è in caricamento