Mercoledì, 23 Giugno 2021
Rho Via Edmondo de Amicis

Ruba un orologio da 12mila euro alla datrice di lavoro, arrestata badante

È successo a Rho. La donna, una 32enne pregiudicata, è stata fermata dagli agenti del 113 mentre stava facendo valutare il prezioso in un compro oro di via De Amicis

Una volante della polizia (immagine repertorio)

Una badante italiana di 32 anni è stata arrestata dagli agenti del 113 con l’accusa di furto aggravato. È successo nella serata di martedì 26 maggio a Rho. La donna, come precisato dai poliziotti del commissariato di Rho-Pero in una nota, ha rubato un tablet e un Jager La Coultre Master Control, orologio del valore di circa 12mila euro, all’anziana che assisteva.

I poliziotti l'hanno sorpresa in un «Compro Oro» di via De Amicis dove si era recata per far valutare il prezioso. Sentita in merito a tale possesso, la donna, — «di fatto nullafacente e dedita ai furti e spaccio di droga» precisano gli agenti in una nota — in un primo momento ha asserito che il prezioso le era stato regalato da un parente di cui non ha fornito alcun dato. Portata in commissariato ha cambiato versione, affermando di essere vittima di usura e che l’orologio le era stato dato dagli usurai affinché lo vendesse con i propri documenti. 

Sono scattate le indagini durante le quali è emerso che la 32enne aveva rubato il prezioso all’anziana datrice di lavoro. Durante una perquisizione della sua abitazione, inoltre, è stato inoltre trovato un tablet, sempre rubato all’anziana. 

Di fronte alle prove schiaccianti L.F. ha confessato. Dichiarata in stato di arresto, è stata trasferita nella casa circondariale di San Vittore, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Gli oggetti sono stati restituiti ai parenti dell’anziana.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba un orologio da 12mila euro alla datrice di lavoro, arrestata badante

MilanoToday è in caricamento