rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Rho Rho / Piazza Visconti

Fornace in corteo contro il volontariato per Expo

Gli attivisti: «i volontari svolgeranno mansioni del tutto omogenee a quelle normalmente affidate a stewart, hostess o guide turistiche»

18.500. Questo è il numero di volontari che prenderanno parte all’esposizione universale del 2015. Giovani e meno giovani che, suddivisi in gruppi da 500, prenderanno servizio nel sito Expo per cinque ore al giorno lungo i sei mesi della manifestazione. Per il centro sociale Fornace si tratta di lavoro gratuito e per questo motivo, nella giornata di mercoledì, hanno manifestato per le vie di Rho.

Secondo il centro sociale i volontari «svolgeranno mansioni del tutto omogenee a quelle normalmente affidate a stewart, hostess o guide turistiche: si tratta quindi di attività solitamente remunerate. Il volontariato — proseguono gli attivisti in una nota — è quindi lavoro gratuito e i volontari sono lavoratori non pagati!».

I ragazzi del centro sociale hanno fatto tappa inizialmente al CentRho (principale Infopoint cittadino) distribuendo volantini e "speakerando", per poi dirigersi verso l'auditorium comunale dove hanno sede gli uffici del Ciessevi, società che gestirà le candidature dei volontari, terminando infine con un corteonella piazza della Stazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fornace in corteo contro il volontariato per Expo

MilanoToday è in caricamento