RhoToday

Altomilanese, Iva al 21%: piccoli aumenti in tutti i supermercati

Abbiamo fatto un giro nei supermercati dell'Altomilanese, abbiamo incontrato tante persone che ci hanno raccontato i loro timori sull'aumento. Un unico commento: "Speriamo che questa manovra ci porti fuori dalla crisi"

Il supermercato di Rho (foto Gemme)

Da quattro giorni l'iva è passata dal 20 al 21%, un aumento di un solo punto percentuale che però pesa sul bilancio famigliare già messo in crisi dalla continua caduta del potere d'acquisto. Aumenti per bollette, detersivi, giocattoli, auto, moto, abbigliamento, vino, caffè e cioccolata. In poche parole: su tutti i beni "secondari". Aumenti che vanno da pochi centesimi fino a qualche euro che faranno fare più fatica alle famiglie che già hanno stretto la cinghia da parecchi mesi.

In questi giorni siamo andati nei supermercati della zona, abbiamo incontrato molte persone indaffarate a fare la spesa. Carrelli pieni e lunghe code alle casse. Scene di ordinaria quotidianità, se non fosse che sul volto di qualche consumatore si scorge qualche segno di incertezza. "Quanto spenderò in più questa settimana?" questa è la probabile domanda che circola nella mente di quasi tutti i consumatori in fila alle casse. "Oggi ho speso circa 5 euro in più rispetto alla settimana scorsa", racconta Graziella Ferrè, 60 anni, all'uscita dall'Esselunga di Rho che prosegue "Cinque euro non sono pochi, anzi… spero però che servano veramente ad aiutare l'Italia e a garantire un futuro migliore ai miei nipotini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un altro aumento sensibile riguarda i carburanti, essi sono aumentati di circa un centesimo. Per fortuna nella zona hanno aperto diversi distributori legati alle catene di grande distribuzione. È il caso della Tamoil di Nerviano, legata all'ipermercato "Auchan". "Qui fare benzina costa meno… spendo sempre 10 euro però faccio più benzina e più chilometri", queste le parole di Matteo, giovane studente, che conclude: "Speriamo che questa manovra ci aiuti ad uscire da questa crisi, altrimenti vedo molto in forse il mio futuro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Non è affatto detto che Milano torni a essere quella di prima

  • Milano: folle fuga dei rapinatori contromano, i poliziotti li prendono a schiaffi e calci

  • Inseguito con la Porsche dopo la tentata rapina, uomo in scooter si schianta: è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento