Rho Via Cadore

Picchiano e rapinano una famiglia: indagano i carabinieri

È successo venerdì sera a Terrazzano, frazione di Rho. I malviventi, a volto scoperto e disarmati, sono riusciti a scappare con la refurtiva

Una pattuglia dei carabinieri (immagine repertorio)

Quattro persone, a volto scoperto e senza alcuna arma in mano, nella serata di venerdì 31 luglio hanno messo a segno una rapina in una villa di via Cadore a Terrazzano, frazione di Rho. Un blitz di dieci interminabili minuti, terminato con la fuga e il bottino: un telefono cellulare, qualche monile e un portafogli. Una refurtiva di poco conto, che hanno ottenuto aggredendo i proprietari di casa: padre, madre e figlia, una ragazza di 19 anni. 

Tutto è iniziato intorno alle 21.40, secondo quanto ricostruito da Il Giorno. I malviventi sono entrati nella villa scavalcando la recinzione sul retro e poi hanno atteso il momento giusto in cui fare irruzione. Prima hanno bloccato la moglie, poi la figlia. Hanno ordinato loro di consegnare soldi e cellulari. «Io mi sono sfilata la fede nuziale dal dito e gliel’ho data, poi un altro anello. Ma non gli bastava», ha raccontato la donna al quotidiano. Quando il marito, un 60enne, ha capito quello che stava succedendo è intervenuto per difendere figlia e moglie, ma è stato colpito in testa con un badile e successivamente gli hanno sfilato il portafogli dalla tasca.

Sono scappati a gambe levate quando i parenti, che vivono nella villa accanto, sono rincasati. Il figlio della coppia e la sorella (ferita) hanno cercato di rincorrerli, ma è stato tutto invano. La famiglia è dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso, fortunatamente non hanno riportato nessuna grave ferita. Sul caso sono in corso le indagini, condotte dai carabinieri della compagnia di Rho.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiano e rapinano una famiglia: indagano i carabinieri

MilanoToday è in caricamento