menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non si ferma all'alt dei carabinieri durante il coprifuoco: bloccato dopo inseguimento in strada e nei campi

L'uomo era stato espulso dall'Italia ma non aveva mai abbandonato il Paese. Ed era in giro senza mascherina durante il coprifuoco

Non si è fermato all'alt dei carabinieri e, dopo una breve fuga con manovre spericolate, è stato raggiunto e immobilizzato, non senza difficoltà. A suo carico c'era un ordine di espulsione, e gli è stata ritirata la patente per le infrazioni al codice della strada commesse durante la fuga.

Protagonista un trentenne marocchino, residente a Corsico (Milano), con alcuni precedenti penali. E' successo il 24 novembre, in serata, lungo la provinciale 234 a Santa Cristina e Bissone (Pavia). L'uomo era alla guida di una Fiat Bravo. I carabinieri di Corteolona e Genzone erano impegnati in un posto di blocco e hanno intimato l'alt alla vettura per un controllo di routine, ma l'uomo non si è fermato. 

I militari si sono lanciati all'inseguimento. Il trentenne ha tentato di seminare le forze dell'ordine anche con manovre spericolate, finendo fuori strada in un campo agricolo nel Comune di Inverno e Monteleone. Ha poi proseguito la fuga a piedi. Braccato dai militari, ha ingaggiato una breve colluttazione per evitare che lo fermassero, ma senza successo.  

Il successivo controllo in banca dati ha fatto emergere che il trentenne (conosciuto alle forze dell'ordine con vari alias) è stato raggiunto da un ordine di espulsione il 4 settembre 2017, impartito dalla prefettura di Milano, per cui i carabinieri lo hanno invitato a presentarsi formalmente alla questura pavese per regolarizzare la sua posizione. Il trentenne è stato poi denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e gli è stata ritirata la patente a causa delle violazioni del codice della strada durante la fuga. "Ciliegina sulla torta", è stato multato per l'inosservanza del Dpcm del 3 novembre sul coprifuoco anti-Covid e per non avere con sé la mascherina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento