rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Ponte Lambro / Via Guido Ucelli di Nemi

Milano, cocaina e bilancino per pesarla in sala: la polizia arresta tre coinquilini spacciatori

Si tratta di un italiano di 48 anni, un 20enne libico e un marocchino di 39 anni, tutti noti

Sul tavolo in sala avevano il bilancino per pesare la droga. Questa è la scena che si è presentata davanti ai poliziotti mercoledì pomeriggio in una casa durante una perquisizione. Alla fine la polizia ha arrestato tre persone per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio in concorso. Si tratta di un italiano di 48 anni, un 20enne libico e un marocchino di 39 anni, tutti con precedenti.

Gli agenti della Squadra Investigativa del Commissariato Mecenate, al termine di una mirata attività di polizia giudiziaria volta al contrasto dello spaccio di droga sul proprio territorio di competenza, hanno individuato un appartamento in via Ucelli di Nemi quale probabile luogo di spaccio di stupefacenti. I poliziotti, in abiti civili, hanno atteso il momento favorevole per entrare nell'abitazione dove vi erano i tre uomini e, una volta fatto ingresso, hanno subito notato sul tavolo della cucina un bilancino di precisione per pesare la droga.

Gli agenti hanno perquisito i tre uomini trovando il 20enne libico con una dose di cocaina nella tasca dei bermuda. Nell'abitazione, invece, hanno rinvenuto sopra il divano letto un borsello con 75 grammi di cocaina e mille euro e, nella camera da letto, un secondo bilancino di precisione con materiale per il confezionamento, un'altra dose di cocaina e un barattolo contenente della sostanza bianca utilizzata per il taglio della droga.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, cocaina e bilancino per pesarla in sala: la polizia arresta tre coinquilini spacciatori

MilanoToday è in caricamento