menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Milano, ubriaca alla guida travolge un carabiniere a un posto di blocco: donna nei guai

La conducente ha rifiutato le cure mediche mentre il militare, rimasto vigile e cosciente

Guidava ubriaca e, probabilmente per quella ragione, non ha visto un carabiniere fermo a un posto di blocco e lo ha investito. Patente sospesa e denuncia a piede libero per una donna di italiana di 47 anni. 

Lo riferiscono i carabinieri. L'episodio è avvenuto nella serata di sabato 16 gennaio a Milano, durante un posto di controllo predisposto in via Ravenna. Il militare, appartenente alla Stazione Vigentino, è stato investito dalla Nissan Micra, proveniente dallo stesso senso di marcia, guidata dalla milanese, incensurata.

Donna travolge un carabiniere al posto di blocco

Dai primi accertamenti, il carabiniere, che in quel momento stava fornendo appoggio al capo servizio impegnato nel controllo di un veicolo fermato poco prima, per cause in corso d'accertamento è stato improvvisamente travolto alle spalle dall'automobile, venendo scaraventato a terra e riportando, a seguito della caduta, una ferita lacero-contusa all'arcata sopracciliare destra e policontusioni al viso, al bacino ed al braccio destro.

Nella circostanza, la conducente ha rifiutato le cure mediche mentre il militare, rimasto vigile e cosciente, è stato soccorso da sanitari del 118 e trasportato, in codice verde, al Policlinico di Milano, dove si trova in osservazione precauzionale sebbene gli accertamenti diagnostici abbiano escluso traumi e fratture.

I carabinieri, fanno sapere dal comando provinciali, erano entrambi dotati dei dispositivi ad alta visibilità, avevano attuato il controllo in un luogo adeguatamente illuminato, mantenendo in funzione il lampeggiante del mezzo di servizio per segnalare la loro presenza.

I rilievi sono stati affidati agli agenti della polizia locale che hanno accertato che i documenti di guida, circolazione e assicurativi sono risultati in regola ed all’'esito dei rilievi ha deferito in stato di libertà la donna per il reato di guida sotto l'influenza dell'alcol poiché risultata positiva all’alcoltest con tasso pari a 0,94 g/l, sospendendole la patente di guida e sottoponendo a fermo amministrativo l'autovettura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento