rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Si vota la fiducia al Governo, studenti occupano la borsa in piazza Affari

La manifestazione contro il governo e la riforma, partita da largo Cairoli, ha causato disagi al traffico. Uova e vernice contro la sede del Pdl. Lancio di uova e sassi verso gli agenti a piazza Fontana

Si è concluso poco dopo le 14 il corteo degli studenti contro il governo e la riforma partito questa mattina da largo Cairoli. I due spezzoni della manifestazione, uno in piazza Fontana e l'altro in piazza Cavour, si sono sciolti non appena è arrivata la notizia della rinnovata fiducia all'esecutivo. un gruppo di manifestanti si é spostato in via Festa del Perdono, dove si è riunito in assemblea nei locali dell'Università Statale per decidere il da farsi. Finisce così dunque quella che è stata una mattinata intensa non solo per la capitale, ma anche per il capoluogo lombardo.

I disagi maggiori hanno interessato il traffico cittadino. Quando il corteo doveva ancora partire a corso Venezia e a piazzale Lotto, un centinaio di studenti delle scuole di Lambrate e Cimiano hanno bloccato il traffico sfilando in mezzo alle carreggiate mentre dalle sedi delle scuole si spostavano verso il centro, da dove a breve partirà il corteo. 

Intono alle 10.30 una cinquantina di studenti ha fatto irruzione in piazza Affari, all'interno della sede della borsa, dove hanno esposto uno striscione con scritto: "Siete un'accozzaglia di affaristi razzisti, dovete darci il denaro". Ricacciati fuori dall'edificio, gli studenti sono rimasti in piazza lanciando numerosi petardi contro gli ingressi della borsa e scandendo slogan.

Poco dopo le vetrine della sede del Pdl milanese in viale Monza sono state tempestate dal lancio di uova e vernice da parte di un gruppo di studenti che stava percorrendo la strada per raggiungere la manifestazione che partita da largo Cairoli si è incalanata verso una piazza Cadorna quasi deserta. Tutte le vie di accesso, infatti, sono state preventivamente bloccate dalle forze dell'ordine. Durante l'azione i ragazzi hanno anche lanciato fumogeni e volantini che auspicano la sfiducia dell'esecutivo e il blocco del Ddl Gelmini di riforma del mondo della scuola.

Alle 12.40 gli studenti hanno fatto un blitz nella sede della banca Mediolanum di via Visconti che è stata imbrattata con secchiate di vernice verde. Sono stati lanciati anche  fumogeni e due grossi sacchi con sopra il simbolo del dollaro e volantini con scritto “Dovete darci il denaro”.

Poco prima delle 13 a  piazza Fontana ci sono stati degli scontri tra forze dell'ordine e studenti, che hanno lanciato uova marce e qualche sasso verso gli agenti schierati in assetto antisommossa.




 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si vota la fiducia al Governo, studenti occupano la borsa in piazza Affari

MilanoToday è in caricamento