rotate-mobile
Cronaca Galleria Vittorio Emanuele II

Crolli nella Galleria Vittorio Emanuele, il comune stanzia un milione

Palazzo Marino farà molti interventi urgenti di manutenzione sulla Galleria. Interventi che si aggiungeranno a quelli già effettuati nell'ultimo anno per salvaguardare il complesso monumentale

Dopo l'intervento realizzato nella serata di lunedì da parte del Nuir, il Nucleo di intervento rapido del Comune, per la messa in sicurezza dell'area, si sono svolti martedì mattina alcuni sopralluoghi per verificare lo stato dei luoghi e organizzare un intervento tecnico nella parte alta della Galleria Vittorio Emanuele, a seguito del distacco di un frammento di fregio dall’arco di ingresso (lato Autogrill). 

A partire da mercoledì mattina, inoltre, grazie all’uso di un’autoscala, verrà controllata da vicino la sommità dell’arco per accertare il punto esatto del distacco e verificare la stabilità degli intonaci e delle parti decorative. Successivamente si procederà a verifiche estese su tutto il lato del portico. 
 
“Dopo i sopralluoghi di  – spiega l’assessore ai Lavori pubblici, Casa e Demanio Lucia Castellano – partiremo subito con le opportune indagini tecniche e le estenderemo anche ai portici. Ricordo che tra le opere pubbliche prioritarie, la Giunta ha stanziato 1 milione e mezzo di euro per interventi urgenti di manutenzione sulla Galleria. Interventi che si aggiungeranno a quelli già effettuati nell’ultimo anno per salvaguardare il complesso monumentale”. 
 
In particolare, il progetto prevede: per quanto riguarda la copertura, la sostituzione di alcune vetrate ammalorate, la sigillatura dei giunti, la verifica, il trattamento e la verniciatura delle parti in ferro (interventi in parte avviati con appalto precedente); la pulitura integrale delle parti basse delle superfici interne dei quattro bracci; il ripristino delle decorazioni floreali e decorative ammalorate dei plafoni dei portici di Piazza Duomo, sia sul lato meridionale che sul lato settentrionale, attraverso il consolidamento delle superfici e la ricostruzione delle parti mancanti. 
L’appalto consentirà poi di intervenire in caso di emergenza, ad esempio per la ripulitura di superfici imbrattate o il ripristino di parti deteriorate. 
 
 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crolli nella Galleria Vittorio Emanuele, il comune stanzia un milione

MilanoToday è in caricamento