Canegrate, "chiusa" boutique dello spaccio in pieno giorno

Dopo due settimane di appostamenti e controlli è stata "colpita" una vera e propria "boutique" dello spaccio in pieno centro nella cittadina di Canegrate. Arrestate 2 persone, tra cui il gestore di un bar

Dopo due settimane di appostamenti e controlli è stata “colpita” una vera e propria “boutique” dello spaccio in pieno centro nella cittadina di Canegrate, nel Milanese. Un vero e proprio mercato della droga con spacciatori e compratori alla luce del sole.

I militari del commissariato di polizia di stato di Legnano, guidati dal dott. Antonio D’Urso, hanno denunciato otto persone al prefetto con l’accusa di consumo di stupefacenti. Arrestati anche due fratelli, Stefano e Francesco P. per possesso di droga ai fini di spaccio. Sembrerebbe dalle prime indagini che uno deteneva “la roba” e l’altro spacciava. Stefano, incensurato classe ’76 nato a Legnano, gestisce un bar storico a Canegrate è stato segnalato dai suoi acquirenti e, fermato dai militari in un bar, di fronte all’evidenza ha subito confessato e accompagnato le forze dell’ordine in casa del fratello Francesco in via Terni 6.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quest’ultimo autista di professione e classe ’66 ha subito dichiarato di non sapere nulla della droga trovata nella sua cantina: panetti di hashish del peso di 18, 78 grammi e confezioni di cocaina pronti all’uso. Inoltre si è discolpato dicendo di tenere la droga solo quando suo fratello è via. Di chi sia la droga o no i due fratelli Perazzo si trovano a San Vittore e a Francesco è stata sequestrata l’auto perché circolava senza il dovuto pagamento dell’assicurazione. La messa in sicurezza da parte della polizia di stato legnanese non si ferma mai: ieri sono stati trovati 2 italiani e tre sudamericani che guidavano la macchina tranquillamente senza mai aver conseguito la licenza di guida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, passante insegue un rapinatore in metro e con un pugno lo riduce in coma

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Follia sul bus Atm, "sgridato" per la bici a bordo: sfonda il vetro e aggredisce l'autista

  • Milano, scuola e covid: 4 bimbi positivi, tutte le classi in isolamento (più una educatrice)

  • Rapinatore bloccato con un pugno in faccia da un passeggero: fermato e liberato 24 ore dopo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento