Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Milano, Emilio Fede a processo per bancarotta

L'ex direttore del Tg4 è accusato, insieme a Lele Mora, di aver "rubato" i soldi a Berlusconi

Emilio Fede, l’ex direttore del Tg4, è stato rinviato a giudizio e andrà a processo con l’accusa di bancarotta fraudolenta - che divideva con Lele Mora, che ha già patteggiato un anno e mezzo - per il prestito da due milioni e 750mila euro che i due avrebbero ricevuto nel 2010 da Silvio Berlusconi, mai indagato. 

L’ex Cavaliere, secondo l’accusa, avrebbe prestato quei soldi a Mora e Fede per permettere all’ex agente dei vip di salvare la sua Lm Managemente dal crac, poi arrivato nel 2011. 

Stando all’indagine, però, quei quasi tre milioni non sarebbero mai stati versati nelle casse dell’azienda, ma sarebbero stati “distratti” proprio da Lele Mora ed Emilio Fede, che avrebbe tenuto per sé 1 milione e 110mila euro, di cui 500mila versati da Mora in un conto di Lugano. 

Fede - incastrato anche dalle deposizioni dello stesso Mora - aveva invece spiegato di aver preso “solo” 400mila euro, necessari a saldare un vecchio debito.  

La prima udienza del processo a Emilio Fede, accusato di bancarotta fraudolenta, si terrà il 26 gennaio. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, Emilio Fede a processo per bancarotta

MilanoToday è in caricamento