Cronaca

Rubava cibi e bevande in vendita negli aerei Ryanair e li rivendeva ai suoi clienti: denunciato

L'uomo gestisce un bar e un b&b a Bergamo: ai clienti rivendeva snack, profumi e bibite rubate grazie al suo impiego nel catering

Parte della merce sequestrata (cibo e bevande)

Lavorava in una società di catering all'aeroporto di Orio al Serio e ne approfittava per rubare provviste di cibo, bevande e profumi destinate agli aerei di Ryanair. Ma è stato sorpreso dalla guardia di finanza a seguito di alcune segnalazioni di furti avvenute nelle aree circostanti all'aeroporto. L'uomo, un albanese di 40 anni, è stato denunciato.

I finanzieri sono intervenuti seguendo un mezzo del trasporto catering, appena uscito dal varco doganale e arrivato al parcheggio del centro Galassia di Bergamo: i militari hanno notato che l'uomo aveva preso dal mezzo alcuni sacchi d'immondizia pieni e li aveva nascosti in una cabina elettrica dismessa.

Nei sacchi c'erano snack e profumi. I finanzieri hanno quindi perquisito un bar e un b&b gestiti dal 40enne a Bergamo, trovando altri 2.600 prodotti destinati, in teoria, ad essere venduti a bordo degli aerei Ryanair, e che invece venivano venduti dall'uomo ai clilenti delle sue attività. In totale i pezzi trovati (e sequestrati) sono circa 3 mila, per un valore di 20 mila euro.

La merce è stata restituita a Ryanair mentre l'uomo, denunciato per furto aggravato, dovrà affrontare un processo e rischia anche il licenziamento per infedeltà. Intanto la guardia di finanza sta verificando la posizione fiscale del bar e del b&b.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubava cibi e bevande in vendita negli aerei Ryanair e li rivendeva ai suoi clienti: denunciato

MilanoToday è in caricamento